Internet da satellite: attivo da ieri Ka-Sat

kasat

Internet per tutti, e questa volta non è uno spot pubblicitario. Eutelsat Communications ha infatti annunciato l'entrata in servizio operativo del satellite KA-SAT, il primo che consentirà l'accesso alla banda larga anche nelle zone più remote, laddove ancora oggi la connessione ad internet risulta difficile se non impossibile.

La notizia, ufficialmente data ieri in contemporanea in Italia, Irlanda, Gran Bretagna, Germania, Spagna, Francia e Grecia apre dunque le porte al futuro di internet. Almeno sotto il profilo tecnico, col nuovo servizio a banda larga Tooway. Grazie alla nuova piattaforma satellitare, la banda larga sarà disponibile a tutti i paesi dell'area mediterranea non raggiunti dalle reti terrestri.

Ciò risolverà un palese problema di connessione. Seconto Eutelsat, almeno 13 milioni di case non sono ancora raggiunte dall’ADSL, e sono 17 milioni le abitazioni in cui l’accesso a internet avviene a velocità inferiori ai 2 Mbps, limitando così la navigazione.

"L’avvio del programma KA-SAT segna una svolta nelle soluzioni IP convenienti e immediatamente disponibili, e pone l’Europa all’avanguardia nelle tecnologie satellitari ad alta capacità, utili a colmare rapidamente il divario nella – ha così commentato Michel de Rosen, CEO di Eutelsat – Attendiamo con impazienza di iniziare a lavorare con questo servizio e con i nostri partner tecnologici per utilizzare l’enorme potenziale che possiede questa nuova infrastruttura wireless paneuropea".

Costruito per Eutelsat da Astrium, KA-SAT inaugura così una nuova generazione di satelliti multi-spot beam ad alta capacità. L’idea rivoluzionaria alla base del nuovo servizio è quella di avere un carico utile con 82 piccoli spot beam collegati a 10 stazioni terrestri. In tal modo, è possibile riutilizzare le frequenze per 20 volte e portare la velocità totale di trasmissione dati oltre i 70 Gbps.

Francesca Mancuso

Cerca