Turismo spaziale: a bordo delle navicelle anche gli scienziati

virgin_galactic

Un istituto di ricerca che ha firmato contratti con due aziende private di viaggi spaziali potrebbe condurre esperimenti nello spazio suborbitale entro due anni, secondo quanto riferito da uno degli scienziati.

La Southwest Research Institute (SwRI), un’organizzazione no-profit con base a San Antonio (Texas), ha acquistato dei posti sui voli suborbitali della XCOR Aerospace e Virgin Galactic. Gli esperimenti della SwRI sono già pronti a partire e l’istituto adesso sta aspettando le aziende aerospaziali, e questa attesa, secondo lo scienziato, non dovrebbe essere molto lunga.

Nessuno può sapere con certezza quando finiranno i loro programmi di test di volo, che tipo di schienali avranno e quali colpi di scena ci saranno in questo percorso - ha dichiarato Alan Stern, vicepresident della SwRI Space division – ma io credo ci siano ottime possibilità che voleranno entro due anni da oggi, all’inizio del 2013, forse anche prima”. La SwRI ha annunciato di aver acquistato posti su diversi voli sia sul Lynx vehicle della XCOR che sulla SpaceShipTwo della Virgin Galactic. “Firmare contratti con più compagnie – ha spiegato Stern - è stata una mossa strategica, poiché entrambe sono ancora nella fase di sviluppo o di test”.

Ripartendo i nostri fondi su due provider diversi, dovremmo essere in una situazione di minor rischio”, ha detto Stern a Space.com. SwRI ha in programma la spedizione di tre diversi scienziati, incluso Stern, e tre diversi esperimenti nello spazio suborbitale. Un progetto riguarderà le imbracature biomediche, un altro studierà la geologia degli asteroidi e delle comete attraverso esperimenti di microgravità, ed il terzo testerà la capacità dei veicoli suborbitali di fare studi astronomici ed atmosferici. Secondo Stern “sono tutti e tre pronto: non sono su una lista di desideri, sono completati”.

La SwRI adesso sta aspettando che XCOR e Virgin Galactic inizino a portare clienti paganti, anche se non sarà facile da realizzarsi. La SpaceShipTwo ha già svolto con successo diversi test e si prevede che inizierà i voli di prova con i reattori verso la fine di quest’anno. Secondo alcuni funzionari della Virgin Galacticil veicolo potrebbe iniziare i voli per passeggeri l’anno prossimo”, mentre il ceo di XCOR Jeff Greason ha detto che “i primi voli di prova del Lynx a reattore potrebbe iniziare già durante quest’anno”.

La SwRI progetta di ottenere buoni frutti da questi multipli viaggi suborbitali di ricerca, e allo stesso tempo spera che ciò possa svolgere un ruolo pioneristico, mostrando agli altri ricercatori cosa si può fare e, contemporaneamente, aiuti lo sviluppo dei voli spaziali privati. “Speriamo di iniziare o catalizzare una rivoluzione”, ha detto Stern, che spera “che la scala di impegno di SwRI - più voli con più aziende, più scienziati per esperimenti multipli - attirerà l'attenzione di altri gruppi di ricerca. Se faranno un impegno analogo, sarà solo un bene per la scienza e per lo sviluppo dei voli spaziali commerciali”.

Antonino Neri

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico