Tutti sulla Luna: l'invito della Nasa rivolto ai privati

nasa luna

La Nasa sta esaminando le proposte delle aziende private che si sono offerte per il progetto di esplorare la Luna alla ricerca di risorse preziose come l'elio ed altri metalli rari. È possibile che una o più delle società finora in lizza riusciranno a vincere l'appalto per costruire robot in grado non solo di esplorare ma anche di estrarre risorse dalla superficie lunare.

Il Lunar Cargo Trasportation non sarà finanziato direttamente dal governo ma, al contrario, riceverà il supporto dell'agenzia spaziale americana. Questa iniziativa non costituirà un insolito partenariato per la Nasa che, dal canto suo, già lavora con successo insieme con aziende private per la manutenzione della Stazione Spaziale Internazionale. tra cui SpaceX.

Avendo però un budget così limitato, è importante per l'agenzia spaziale cercare nuovi modi per collaborare con il settore privato se l'intenzione dovesse essere quella di voler continuare il lavoro di ricerca e di esplorazione.

C'è stato, inoltre, qualche dibattito sulla legalità delle attività minerarie sulla Luna a causa dell'Outer Space Treaty delle Nazioni Unite del 1967, nel quale si afferma che nessun paese può vantare il pieno "possesso" della Luna. "C'è una forte necessità di sviluppare il diritto internazionale in questa zona perché, nel 1967, non fu previsto che chiunque avrebbe potuto esplorare la Luna", ha detto Ian Crawford, professore di scienze planetarie. "È chiaro che ora qualcosa sta cambiando e c'è un dibattito in corso per lo sviluppo del trattato spaziale per includere le organizzazioni private che desiderino esplorare la Luna".

Le proposte saranno accettate fino al 17 marzo. Ma la Nasa non ha ancora definito quando sarà annunciato il vincitore.

Federica Vitale

Leggi anche:

- I 6 progetti futuristici della Nasa per l'esplorazione spaziale

- Volare sulla Luna o su un asteroide? Per la Nasa questo è il problema!

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico