Apple presenta il suo nuovo campus a forma di astronave

campus apple

Il progetto di Apple del suo nuovo quartier generale è pronto. Del tutto simile ad una moderna astronave, il modellino del campus riproduce gli oltre 70 ettari di terreno che ospiteranno la nuova sede della mela più famosa.

Un edificio a forma di anello, ufficialmente noto come Campus 2, presentato da Mercury News lo scorso 15 ottobre. Una presentazione ufficiale davanti ad architetti, ingegneri e finanziatori che spingerà il Consiglio di Cupertino ad approvare il progetto. "Il concept dell'edificio è la collaborazione e la fluidità”, ha dichiarato Peter Oppenheimer, consulente finanziario dell'azienda. “Sarà come fornire un sistema molto aperto, in modo che a un certo punto, nel corso della giornata, si potrà essere in ufficio su un lato del cerchio e trovarsi dalla parte opposta a fine giornata''.

Il campus sarà costituito da una vasta struttura a forma di cerchio, circondato da migliaia di nuovi alberi piantati. Già Steve Jobs aveva presentato per la prima il progetto nel 2011, descrivendolo proprio "un po' come una navicella spaziale atterrata".

apple campus

Il progetto sarà notevolmente più grande del quartier generale di Apple, che attualmente è in grado di ospitare 12 mila persone. "Non c'è un pezzo di vetro dritto in questo edificio", disse Jobs in quell'occasione. “È tutto curvo. Abbiamo utilizzato la nostra esperienza per progettare nel dettaglio gli edifici in tutto il mondo, e sappiamo come produrre i più grandi pezzi di vetro del mondo per l'uso architettonico".

La struttura sarà ricoperta di pannelli solari per sfruttare la fonte di energia naturale, mentre il parcheggio si troverà sotto l'impianto dei nuovi lotti sotterranei. Oltre ad accogliere un maggior numero di dipendenti, l'edificio ospiterà anche diversi grandi auditorium per lo svolgimento degli eventi di lancio di nuovi prodotti “made in Cupertino”. “Questo sarà uno dei progetti più sostenibili per l'ambiente in tutto il mondo'', ha detto Dan Whisenhunt, direttore degli immobili e delle strutture di Apple. "Un edificio come questo utilizzerà il 30 per cento in meno di energia rispetto a un tipico edificio aziendale nella valle. E questo con il 100 per cento di energia rinnovabile, senza precedenti su questa scala, e la maggior parte prodotta in loco''.

apple ispaceship

Tuttavia, sebbene l'edificio sia imponente e spettacolare, la sua costruzione è anche in ritardo. Già i primi segnali di un possibile rinvio giunsero alla fine del 2012, mentre all'inizio di quest'anno si rivelò che il progetto di Campus 2 era anche fuori della portata del budget, per una somma considerevole di ben 2 miliardi di dollari.