iSpaceship: l'astronave di Steve Jobs prende forma a Cupertino

ispaceship2

Un'astronave a tutti gli effetti e sorgerà a Cupertino. Apple è a un passo dal realizzare il suo nuovo quartier generale che non a caso si chiamerà iSpaceship. Ieri i residenti della cittadina hanno avuto modo di rivedere i piani della Mela per costruire il nuovo campus.

E la commissione della pianificazione di Cupertino ha approvato i piani di Apple. Adesso si atrtende il nuovo voto al consiglio comunale a fine mese e il voto finale entro novembre. Tra i problemi sollevati dalla comunità cittadina l'aumento del traffico, visto che al quartier generale della Mela lavoreranno circa 14mila dipendenti.

Ma dall'altra parte, saranno numerosi i benefici per la città. Apple costruirà, oltre alla sede, abitazioni, parchi e piste ciclabili per un valore di 68 milioni di dollari. I dirigenti di Apple hanno già detto che vogliono rimanere a Cupertino e la città non vuole perdere l'azienda.

Il nuovo campus, che integra e non sostituisce 1 Infinite Loop, fu progettata ancor prima della morte di Steve Jobs. Prima di morire, il fondatore di Apple fece visita alla città e partecipò ad un consiglio comunale presentando la sua idea: una costruzione futuristica di quattro piani, a forma di anello e con un'estensione pari a 260mila metri quadrati.

Per molti, la nuova sede è già l'astronave, visto che anche il suo nome è evocativo: iSpaceship. Se le trattative andranno a buon fine, il nuovo edificio sarà costruito su un terreno che in precedenza era occupato dal campus di Hewlett Packard.

Lo sviluppo del progetto sarà completato in due fasi e porta la firma di Norman Foster.

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- Apple iSpaceship: una navicella spaziale il nuovo quartier generale

Cerca