×

Errore

Error the gallery with an id of: 5 is not published

Crater-Scraper: dopo l'impatto con i meteoriti, la citta' nel cratere

crater-scraper

Cratere-grattacielo: dalla distruzione la rinascita. Potrebbe essere il motto che avevano in mente alcuni architetti cinesi che, probabilmente, sognavano un mondo o, per meglio dire, ipotizzavano una collisione devastante tra un meteorite e un'area ricoperta da una fiorente città. E si sa: i cinesi non sono nuovi a questo tipo di idee.

Così gli architetti Xiaomia Xiao, Lixiang Miao, Li Xinmin e Guo Minzhao hanno immaginato di riutilizzare lo spazio lasciato dal cratere subito dopo l'impatto. Dopo una catastrofe, cosa potrebbe nascere dalla macerie lasciate? Sembrerebbe un film fantascientifico e, a pensarci bene, è un'immagine non troppo lontana da quegli scenari visionari ripresi da innumerevoli film.

Immaginiamo, dunque, un insieme di torri o grattacieli che, in questo caso, non sfiorerebbero il cielo ma le profondità della terra. Questo sistema di torri, infatti, verrebbe costruito verso il basso rispetto al piano circostante e ciascuna torre sormontata da un'apertura per far penetrare la luce del sole, la pioggia e l'aria. Il tutto nel completo rispetto degli elementi naturali.

Ogni torre sarà concepita per ospitare intere comunità, un parco, una biblioteca, un teatro, uno stadio; e ancora, un mercato, un museo, con residenze e spazi commerciali. Tutti disposti intorno al perimetro degli edifici. I tetti, invece, saranno progettati per contenere ampi giardini.

Gli architetti, inoltre, hanno immaginato di pianificare un centro di raccolta per l'acqua con l'obiettivo di bagnare le piante, oltre a ridistribuire l'acqua stessa all'interno dell'edificio. Quest'ultimo aspetto, in particolare, è ancora in via di perfezionamento poiché l'intero progetto richiede un sistema sofisticato e potente per evitare problemi di drenaggio e inondazioni.

Gli architetti, con questo progetto, intendono realizzare un nuovo tipo rivoluzionario di vita urbana. La loro arte e immaginazione si affida ad concetto piuttosto convenzionale di città tentacolare. Questa volta, nel caso di Crate Scraper, di città sviluppata verso il basso.

Federica Vitale

Leggi anche:

- Regium Waterfront: la città del futuro sorgerà sullo stretto

- A Mosca l'hotel con le stanze dell'Enterprise di Star Trek

Cerca