Pechino: l'hotel più green della Cina

hotel_pechino

Con le sue grandiose dimensioni (1.500 camere) ed una posizione esclusivamente elegante e comoda, adiacente al Beijing International Airport, nel 5th Ring, questo colossale albergo è pronto a lasciare un deciso segno nel campo della sostenibilità.

I 303 metri di lunghezza del Beijing National Hotel – questo il nome del nuovo albergo - dovrebbero già costituire un punto di riferimento importante per ornare il paesaggio urbano della capitale cinese.

Per quanto riguarda gli esterni – si legge sul sito Emergentarchitecture.com – la sua forma organica si sviluppa in tre anelli distinti, fusi insieme con superfici accessibili ed avvolgenti. La facciata in vetro dell'edificio sarà composta da una leggera struttura di cavi, strategicamente scandita da finestre e lucernari per l'induzione della luce naturale. Questa facciata includerà anche i tubi solari termici e solchi d'acqua grigia, per una maggiore sostenibilità ed efficienza energetica.

Riguardo gli interni, gli anelli vuoti culmineranno in atri spaziali che saranno appositamente coperti dalle robuste cupole anticorrosive in plastica ETFE (etilene tetrafluoroetilene). L’area chiusa principale potrà anche ospitare 10 mila mq di affascinante foresta pluviale, che costituirà una parte del verde ambiente interno. Le altre caratteristiche di urbanistica adattabile includono un’infinità di elementi spaziali, come sale conferenze, aree di servizio hotel, business suite e, ovviamente, le camere, che si aprono a ventaglio lungo la circonferenza degli anelli. Il design flessibile del Beijing National Hotel integrerà inoltre uno sky restaurant, al livello più alto, che offrirà delle meravigliose viste di tutta Pechino.

Antonino Neri

Cerca