Eclissi di luna: il 18 ottobre quella di penombra

luna eclissi penombra

Venerdì 18 ottobre ci sarà una nuova eclissi penombrale di luna. Il nostro satellite naturale sarà lievemente oscurato dall'ombra generata dall'allineamento con la Terra e il Sole.

Non sarà un fenomeno spettacolare, ma vale comunque la pena spendere qualche minuto ad osservarlo. Il 18 ottobre, il nostro satellite naturale passerà nel cosiddetto cono di penombra.

Di che si tratta? Durante le eclissi lunari, il Sole, la Terra e la Luna si trovano allineati in questo modo. Il cono d'ombra proiettato dalla Terra è sempre molto più ampio della Luna, ed è accompagnato da un cono ancora più vasto noto proprio come cono di penombra. Qui solo parte dei raggi del Sole vengono "intercettati" dalla Terra.

E la Luna, dal canto suo, si trova all'interno del cono di penombra generato dalla posizione della Terra. Come per tutte le eclissi, la luna dovrà essere nella sua fase di piena, col Sole e la Terra allineati ad essa.

Non si tratta di una rarità. L'eclissi penombrale di luna è un fenomeno piuttosto frequente. Solo per dare un'idea, quest'anno è stata già ammirata a maggio. Anche l'Italia avrà la fortuna di assistere alla luna in ombra, insieme a molti altri paesi appartenenti a Australia, Europa, Asia e Africa.

Come fare ad osservare l'eclissi di penombra del 18 ottobre? L’evento avrà inizio poco prima di mezzanotte e durerà circa 4 ore. Il massimo oscuramento sarà alle 2:50 del 19 ottobre.

Se riesci a scattare delle belle foto del cielo, partecipa gratuitamente al Pifa, il Premio Italiano di Fotogragfia Astronomica organizzato da NextMe. Leggi il Regolamento

Francesca Mancuso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- L'eclissi penombrale di Luna raccontata dalle immagini

- Eclissi di luna: stasera quella di penombra

- Comete, eclissi ed asteroidi del 2013

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico