Scoperto il primo asteroide con gli anelli

asteroide anelli2

Anelli attorno ad un asteroide. Non è solo Saturno ad avere il lusso di posserede degli anelli attorno a sé. stato infatti scoperto il priomo asteroide circondato dalle famose circonferenze. Ben due, individuate dagli scienziati dell'Eso attorno al lontano asteroide Chariklo.

Le ultime osservazioni effettuate da alcuni siti dell'America del Sud, tra cui l'Osservatorio di La Silla dell'Eso, in Cile, hanno permesso agli scienziati di scoprire che il lontano asteroide Chariklo è circondato da due anelli densi e sottili.

Si tratta del più piccolo oggetto intorno a cui siano stati trovati degli anelli e solo il quinto corpo del Sistema Solare a mostrarli, dopo i pianeti molto più grandi: Giove, Saturno, Urano e Nettuno. Non si conosce ancora l'origine di tali anelli ma potrebbero essere il risultato di una collisione che ha creato un disco di detriti.

Gli anelli di Saturno sono tra i panorami più spettacolari del cielo, anche se altri anelli sono stati trovati intorno agli altri pianeti giganti. Tuttavia, nel Sistema Solare non ne erano stati trovati intorno ad altri oggetti più piccoli in orbita intorno al Sole. Invece, le osservazioni del pianeta minore Chariklo effettuate mentre il corpo transitava di fronte a una stella, hanno mostrato che anche questo oggetto è circondato da due anelli sottili.

asteroide anelli

Non stavamo cercando anelli e non pensavamo che piccoli corpi come Chariklo ne avessero, perciò la scoperta - e l'incredibile quantità di dettagli che abbiamo osservato nel sistema - sono stati una vera sorpresa,ha commentato Felipe Braga-Ribas, dell'Observatório Nacional/MCTI di Rio de Janeiro.

asteroide anelli3

Chariklo è l'asteroide più grande di una classe nota come i Centauri e la sua orbita è nella zona esterna del Sistema Solare, tra Saturno e Urano. Il suo passaggio di fronte alla stella UCAC4 248-108672 era previsto il 3 giugno 2013 dall'America meridionale. Pochi secondi dopo l'occultazione principale, gli scienziati hanno registrato due brevi cali di intensità nella luminosità della stella. Erano gli anelli.

Per me è stato veramente sorprendente rendermi conto che siamo stati in grado non solo di rivelare un sistema di anelli, ma anche di definire che è formato da due anelli ben distinti”, ha aggiunto Uffe Gråe Jørgensen, membro dell'equipe. “Cerco di immaginarmi cosa significhi stare sulla superficie di questo oggetto ghiacciato - abbastanza piccolo perché una macchina da corsa possa raggiungere la velocità di fuga e scappare nello spazio - e intanto ammirare un sistema di anelli di 20 chilometri di larghezza 1000 volte più vicino della Luna”.

Francesca Mancuso

Foto: Eso

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

I sette asteroidi più minacciosi del sistema solare

Saturno come la Russia: pioggia di meteoriti sugli anelli

C'è acqua negli anelli di Saturno

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico