La cometa Ison in webcast per la Festa delle Mamme

hubble ison

La cometa Ison ha fatto bella mostra di sé in occasione della Festa della Mamma. La “cometa del secolo”, così come è stata definita da alcuni scienziati, ha deliziato gli appassionati di tutto il mondo nella giornata di ieri, 12 maggio. E lo ha fatto, soprattutto, grazie alla sua messa in onda in webcast.

Un evento, dunque, al passo con i tempi e trasmesso in diretta per una durata di 30 minuti, durante i quali sul sito Slooth Space Camera, dedicato alla fotocamera che ne segue il transito, è stato possibile seguire la cometa. Una possibilità in più anche per quanti non hanno la possibilità di osservarne il passaggio per mancanza di strumenti o perché non beneficiati direttamente dalla traiettoria di Ison.

Il 10 aprile scorso il telescopio spaziale Hubble ha catturato una delle immagini più suggestive della cometa Ison. Era il momento in cui la cometa stava transitando molto vicino all’orbita di Giove, precisamente ad una distanza di 621 milioni di chilometri dal Sole e a 634 milioni di chilometri dalla Terra. È proprio ad una tale distanza che la luce del Sole riesce a riscaldare la superficie, provocando la 'sublimazione', ossia la transizione dallo stato solido a quello gassoso, delle sue componenti ghiacciate. Dalle misure preliminari rilevate grazie alle immagini catturate dal telescopio Hubble, gli scienziati hanno potuto constatare che il nucleo della cometa si aggira attorno ai 4 e i 6 km di estensione.

A seguire l'evento via webcast, anche la Nasa e gli scienziati di tutto il mondo. Un interesse derivato dal fatto che, con ogni probabilità, Ison diverrà la cometa più splendente degli ultimi decenni. Lo spettacolo si avrà a fine anno, cioè quando la sua traiettoria si avvicinerà sempre più al Sole. Si ipotizza che tale avvicinamento potrebbe avere luogo attorno al 28 novembre.

Ma la Festa della Mamma non è stata onorata solo dalla brillante e luminosissima cometa. Anche Giove ha voluto deliziare le mamme di ogni angolo del pianeta stagliandosi accanto alla falce di Luna della serata di ieri. Alle prime ore della sera, infatti, il pianeta gassoso si è trovato a circa 5 gradi a destra del satellite che, in questi giorni, si trova nella fase crescente.

Federica Vitale

Leggi anche:

- La Cometa Ison osservata dalla mongolfiera Brrison

- Ciak si gira: il video della Cometa Ison

- Cometa Ison: le 5 cose da sapere prima di novembre 2013

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico