Keplero scopre il pianeta extrasolare piu' piccolo mai osservato

Kepler 37b

Un team internazionale di astronomi ha impiegato quasi tre anni e dati ad alta precisione forniti dalla sonda Keplero della Nasa per realizzare le prime osservazioni di un pianeta al di fuori del nostro sistema solare. Un pianeta più piccolo di Mercurio e, probabilmente, il più piccolo pianeta in orbita attorno ad una stella simile al nostro Sole.

Il corpo celeste si presenta della dimensione della nostra Luna. Si tratta di uno dei tre pianeti in orbita intorno alla stella Kepler-37, nella costellazione della Lyra della Via Lattea. Gli autori principali di tale scoperta sono Thomas Barclay dell'Ames Research Center della Nasa, in California, e del Bay Area Environmental Research Institute e Jason Rowe del SETI Institute. Steve Kawaler, professore di fisica e astronomia presso l'Iowa State University, a sua volta ha fatto parte di un gruppo di ricercatori che ha studiato le oscillazioni di Kepler-37 per determinarne le dimensioni. "Fondamentalmente si è trattato di ascoltare la stella, misurandone le onde sonore", ha detto Kawaler. "Più grande è la stella, più bassa è la frequenza o il 'passo' del suo canto".

Il team ha determinato che la massa di Kepler-37 misura circa l'80 per cento della massa del nostro Sole. Ossia, sempre secondo gli astronomi, il corpo celeste di massa più bassa che siano mai stati in grado di misurare utilizzando i dati di oscillazione di una stella ordinaria. Tali misurazioni hanno anche permesso al team di ricerca di rilevare con maggiore precisione i tre pianeti in orbita attorno Kepler-37, tra cui appunto il piccolo Kepler-37b. "Grazie alle sue dimensioni estremamente ridotte, simili a quella della Luna ed una superficie altamente illuminata, è molto probabile che Kepler-37b possa essere un pianeta roccioso senza atmosfera né acqua, simile a Mercurio", scrivono gli astronomi in una sintesi dei loro risultati pubblicati sulla rivista Nature. "La scoperta di un pianeta piccolo mostra per la prima volta che i sistemi stellari ospitano pianeti molto più piccoli ma anche molto più grandi di qualsiasi altra cosa siamo in grado di osservare nel nostro Sistema Solare".

Kawaler ha dichiarato che la scoperta è stimolante poiché riferisce molto riguardo le funzionalità della Missione Keplero e della sua capacità di scoprire nuovi sistemi planetari intorno ad altre stelle. Keplero fu lanciato nel marzo del 2009 dal Cape Canaveral Air Force Station, in Florida. La sonda, in orbita intorno al Sole, è dotata di un fotometro, o esposimetro, per misurare le variazioni di luminosità di migliaia di stelle. Il suo compito principale è quello di rilevare piccole alterazioni di luminosità delle stelle con lo scopo di indicare i pianeti che passano davanti ad esse. Gli astronomi, grazie a tale missione, sono alla ricerca di pianeti simili alla Terra e che, quindi, potrebbero essere in grado di sostenere la vita.

Il Kepler Asteroseismic Investigation utilizza anche i dati di tale fotometro per studiare le stelle. L'indagine è condotta da quattro membri del comitato direttivo: Kawaler, il presidente Ron Gilliland dello Space Telescope Science Institute con sede a Baltimora, Jorgen Christensen-Dalsgaard e Hans Kjeldsen, entrambi dell'Università di Aarhus in Danimarca.

Kawaler riferisce che Keplero sta inviando dati fotometrici agli astronomi, "probabilmente i migliori che vedremo nel corso della nostra vita". Questa ultima scoperta dimostra agli astronomi di possedere “una tecnologia collaudata per la ricerca di piccoli pianeti intorno ad altre stelle". Ciò potrebbe avere implicazioni per altre scoperte: "Mentre un campione di un solo pianeta è troppo piccolo da usare per la determinazione dei tassi di occorrenza", scrivono gli astronomi ancora su Nature, "questo dato fa avvalorare la convinzione che la presenza di un pianeta aumenta esponenzialmente con dimensioni decrescenti pianeta".

Federica Vitale

Leggi anche:

- Kepler: scoperti 11 nuovi sistemi solari dalla sonda della Nasa

- Keplero: scoperti altri 461 esopianeti potenzialmente adatti alla vita

Cerca