Asteroide Toutatis: il suo passaggio non ha provocato danni

toutatis passaggio streaming

Asteroide Toutatis. Il suo temuto passaggio non ha provocato alcun danno alla Terra. Tutte le ipotesi catastrofiste sono state prontamente smentite. L'asteroide è un visitatore che di consueto passa dalle nostre parti, Quest'anno il suo viaggio è stato a circa 6,9 milioni di chilometri dalla terra, ben più lontanto degli 1,5 milioni di chilometri del 2004. Anche allora, il suo passaggio si svolse in tutta sicurezza.

Puntuale come un orologio, nella sua orbita che dura quattro anni, Toutatis ha raggiunto il punto di massimo avvicinamento questa mattina. Numerosi gli strumenti che ne hanno osservato il transito. Insieme a lui hanno fatto visita alla Terra in queste ore anche altri due asteroidi più piccoli. 2012 XE54 passato all'interno dell'orbita lunare e scoperto solo qualche giorno fa, domenica 9 dicembre. La sua orbita è a 140mila miglia (230mila km) dal nostro pianeta. Per dare un'idea, la Luna orbita intorno alla Terra ad una distanza media di 240mila miglia(386mila km). Quindi questa roccia passa all'interno dell'orbita lunare.

2012 XE54 ha un diametro di circa 36 metri, abbastanza grande da causare danni rilevanti se finisse sulla Terra. Ma così non sarà. Le sue dimensioni ricordano quelle dell'asteroide Tunguska, largo 50 metri, che nel 1908 esplosa sulla Siberia. Tra i visitatori oggi c'è anche 2009 BS5, largo 15 metri e passato circa a metà strada tra la Terra e Toutatis, ad una distanza circa 8,4 volte maggiore quella Terra- Luna.

"È un passaggio da seguire attentamente" ha detto Diego Turrini dell’Istituto di Astrofisica e Planetologia Spaziali e dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Iaps-Inaf), "non perché crei un pericolo per il nostro pianeta ma perché le orbite di questi oggetti possono subire lievi modifiche a causa della gravità della Terra e della Luna (le orbite possono cambiare quanto più è ravvicinato il passaggio) e queste misure servono per determinare con sempre maggiore dettaglio le previsioni future relative ai passaggi di questi oggetti vicini alla Terra, chiamati Near Earth Objects o Neo".

Pericolo scampato, almeno per il momento. L'attesa adesso è rivolta al passaggio delle stelle cadenti invernali, le Geminidi, che in questi giorni saranno ben visibili.

Francesca Mancuso

Leggi anche:

- Asteroide Toutatis in avvicinamento

- Abbiamo visite, l’asteroide Toutatis passerà vicino alla Terra tra l’11 e il 12 dicembre

- Asteroidi in avvicinamento: ecco tutti quelli che transiteranno vicino alla Terra entro la fine del 2012

Cerca