Neutrini, la conferma: non sono più veloci della luce

velocità luceneutrini

I neutrini non sono più veloci della luce, ancora una conferma. Nel corso della 25° Conferenza Internazionale sulla Fisica del Neutrino in corso a Kyoto, in Giappone, sono stati presentati i risultati sul tempo di volo dei neutrini dal Cern al Laboratorio dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare del Gran Sasso, ottenuti dagli esperimenti Borexino, Icars e Lvd e Opera.

Tutto comincia lo scorso settembre, quando una serie di prove avevano fatto gridare al miracolo. Allora, furono registrati oltre 15mila eventi dal rilevatore presente nei laboratori dell'Infn, ed era stato dato l'annuncio: i neutrini viaggiano ad una velocità di 20 parti per milione al di sopra della velocità della luce. Risultato confermato anche da esperimenti successivi, nonostante lo scetticismo del mondo scientifico.

Ma nel mese di febbraio 2012, la tegola. Con una nota la Collaborazione Opera, ha fatto sapere che due errori avevano fornito risultati errati nel corso gli esperimenti effettuati a settembre, come confermato poi dall'Infn.

Le ultime notizie riguardano dunque i quattro esperimenti, situati nel Laboratorio INFN del Gran Sasso, che hanno misurato un tempo di volo consistente con la velocità della luce. Secondo quanto spiega l'Infn con un comunicato, "le analisi condotte negli ultimi mesi hanno dimostrato che le misure di OPERA erano affette da un malfunzionamento del sistema di timing della fibra ottica dell’esperimento".

"Anche se questo risultato non è così eccitante come qualcuno avrebbe desiderato – ha commentato Sergio Bertolucci, Direttore di Ricerca del CERNsi tratta di quello che, in fondo, ci si aspettava. La vicenda ha catturato l’immaginazione pubblica e le ha dato l’opportunità di vedere il metodo scientifico in azione: un risultato inaspettato è stato reso noto per essere esaminato e risolto grazie alla collaborazione di esperimenti che sono, normalmente, in concorrenza fra loro. Questo è il modo in cui la scienza si muove".

Nonostante non si sia giunti alla scoperta del secolo, il lavoro effettuato presso i Laboratori INFN del Gran Sasso forniscono risultati eccezionali, come spiega il direttore Lucia Votano: "È motivo di grande soddisfazione che quattro diversi esperimenti del Laboratorio INFN del Gran Sasso abbiano potuto misurare con grande precisione la velocità del neutrino su una distanza di 730 Km trovando tutti risultati tra loro coerenti e compatibili con la teoria della relatività”.

Luce Neutrino 2-0.

Francesca Mancuso

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico