Space Shuttle Discovery: il primo novembre la sua ultima missione spaziale

Space_Shuttle_Discovery

Continuano le passeggiate spaziali per completare la Stazione Spaziale Internazionale. Il primo novembre la Nasa darà il via all'ultima missione dello Spache Shuttle Discovery (STS-131). Il completamento che sarà portato a termine il prossimo anno, prevede per il mese di novembre un volo di 11 giorni.

I tecnici Nasa, infatti, hanno concluso le riparazioni su Discovery, che potrà partire regolarmente il primo novembre per la 39esima e ultima missione della sua carriera operativa. I tecnici hanno infatti svuotato i serbatoi di bordo e sostituito due guarnizioni in un condotto di alimentazione al fine di evitare eventuali perdite di combustibile.

Tutto pronto dunque. Saranno sei gli astronauti pronti per il decollo dal Kennedy Space Center alle 16.40: Steve Lindsey, il pilota Eric Boe e gli specialisti di missione Michael Barratt, Al Drew, Tim Kopra e Nicole Stott.

"Siamo pronti per questa missione", ha detto Mike Leinbach, Shuttle Launch Director della missione Nasa. Durante la missione saranno effettuate due passeggiate spaziali, svolte da Drew e Kopra, per eseguire attività di montaggio e di manutenzione. Viceversa, a breve anche la russa Soyuz partirà dalla stazione, con un equipaggio di tre persone di ritorno sulla Terra.

A sostituirli, il prossimo 13 dicembre, sarà un nuovo equipaggio formato da altrettanti astronauti, seguiti nei prossimi mesi da altre 4 compagnie di trasporto merci robot provenienti dalla Russia, dal Giappone e dall'Europa.

Mike Mose, capo responsabile della missione STS-131 ha ironizzato: "Lo spazio sta diventando piuttosto affollato”.

Francesca Mancuso

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico