La Soyuz porta altri tre astronauti sulla Iss

soyuzapproach_iss_big

decollata oggi e viaggerà per due giorni nello spazio la navicella Soyuz TMA-01M con tre astronauti diretta alla Stazione Spaziale Internazionale. Il velivolo russo, partito da una base di lancio in Kazakistan, porterà sulla Iss Alexander Kaleri, Oleg Skripochka e Scott Kelly, i quali si uniranno ai tre membri dell'equipaggio già a bordo della stazione orbitale.

La Tv di stato russa ha mostrato in diretta il decollo all'1.11 (ora italiana) da Baikonur. Il progetto da 100 miliardi, che dal 1998 vede impegnate 16 nazioni, per Kaleri, Skripochka e Kelly prevede un 'soggiorno' sull'Iss di sei mesi.

Lo scorso 24 settembre c'era stato un incidente tecnico sulla Soyuz Tma-18. La navicella, a causa di un problema ad un ingranaggio, aveva 'lasciato nello spazio' i tre astronauti che sarebbero dovuti rientrare sulla Terra. I russi Aleksandr Skvortsov e Mikhail Kornijenko, e l'americana Tracy Caldwell-Dyson, erano infatti stati obbligati a ritornare sulla Stazione Internazionale Spaziale, prima di un nuovo tentativo di ritorno lanciato l'indomani e andato a buon fine.

Augusto Rubei

Cerca