Diabete: nelle ossa la soluzione per combatterlo

immagine

Nelle ossa potrebbe trovarsi il segreto contro il diabete. Lo scheletro riveste infatti un ruolo rilevante nella regolazione dei livelli di zuccheri nel sangue.  quanto emerge da una ricerca condotta da alcuni ricercatori del Columbia University Medical Center, guidati da Gerard Karsenty, direttore del Department of Genetics and Development.

Secondo lo studio, pubblicato sulla rivista Cell, "la distruzione di tessuto osseo vecchio durante la normale ricrescita scheletrica (nel processo di riassorbimento) è necessario per mantenere livelli fisiologici di glucosio nel sangue, visto che stimola il rilascio di insulina nel torrente sanguigno, migliorando l’assorbimento dello stesso glucosio da parte delle cellule".

Per alcune persone, dunque, il diabete "può svilupparsi da cambiamenti a carico dello scheletro" e così l'iter ossa-insulina potrebbe essere seguito per realizzare nuovi farmaci contro il diabete di tipo 2.

Tuttavia, già nel 2007 Karsenty aveva scoperto che l'osteocalcina (un ormone rilasciato dalle ossa) è in grado di regolare i livelli di glucosio, dando il via nel pancreas alla produzione d’insulina. Migliorando così la capacità delle altre cellule di assorbire il glucosio.

Inoltre, gli esperti hanno anche rilevato che "l’osteocalcina non può funzionare finché le cellule che degradano l’osso (gli osteoclasti) non hanno cominciato a svolgere la loro funzione", 'attivando' il processo di riassorbimento. "Quando comincia la degradazione del tessuto osseo - concludono gli studiosi - l’osteocalcina inattiva, grazie ad un incremento dell’acidità intorno all’osso, viene convertita nella sua forma attiva".

Augusto Rubei

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico