Sei un buon padre? Dipende dalle dimensioni dei testicoli

condom app

Gli uomini con i testicoli più piccoli hanno più probabilità, rispetto ai “colleghi” ben dotati, di essere bravi papà. È quanto sostengono alcuni antropologi della Emory University. Più alto, infatti, è il livello di testosterone e più grandi i testicoli, minore è la quantità di cure paterne dirette al proprio figlio.

"I nostri dati suggeriscono che la biologia dei maschi umani rifletta un compromesso tra l'accoppiamento e la genitorialità", spiega l'antropologo James Rilling, a capo della ricerca, pubblicata questa settimana su Proceedings of the National Academy of Sciences.

L'obiettivo dello studio, secondo quanto afferma Rilling, è stato quello di determinare perché alcuni padri siano più dediti al proprio lavoro di genitori di altri. "Gli studi precedenti hanno dimostrato che i bambini con padri più coinvolti hanno migliori risultati sociali, psicologici ed educativi". Rilling sostiene che l'evoluzione abbia ottimizzato l'uso delle risorse dell'accoppiamento e della genitorialità per generare un maggior numero di prole più sana.

La ricerca rileva che i fattori economici, sociali e culturali possono influenzare il livello del comportamento di un padre. Anche se statisticamente significativa, la correlazione tra la dimensione dei testicoli e la dedizione verso i propri figli non è perfetta.

Lo studio ha coinvolto 70 padri biologici che vivevano con il proprio bambino e la mamma biologica. Le madri e i padri sono stati intervistati separatamente. L'intervista verteva sul coinvolgimento del padre in attività tipiche, come cambiare i pannolini, curare l'alimentazione e fare il bagnetto al bambino o prendersi cura del figlio malato. È stata effettuata anche una risonanza magnetica per misurare l'attività cerebrale e "il volume testicolare".

"Supponiamo che le dimensioni dei testicoli dei papà siano in qualche modo correlate", afferma Rilling. "Ma potrebbe anche essere che quando gli uomini sono più coinvolti nell'accudimento, i loro testicoli si restringano. Anche le influenze ambientali possono cambiare la biologia".

Alcuni ricercatori mettono in discussione i risultati dello studio. Lee Gettler, antropologo di Notre Dame, ha condotto una ricerca sul modo in cui gli uomini reagiscono fisicamente alle interazioni padre-figlio. Lo studio ipotizza che i testicoli più grandi si traducano in un più frequente "accoppiamento" degli uomini. Ma non è così, ha dichiarato Gettler alla CNN. "I grandi testicoli non portano ad agire promiscuamente o a comportarsi male come genitore". Mentre Abass Alavi, un ricercatore dell'Università della Pennsylvania, ha detto che la dimensione del pene e dei testicoli non determina quanto sperma è stato prodotto. "Quello che è importante è la quantità di spermatozoi che il testicolo produce", ha spiegato.

Cari papà, siete avvisati!

Federica Vitale

Leggi anche:

- Cellule staminali: quelle dei testicoli producono insulina. Così curano il diabete

- Le dimensioni del pene contano, parola delle donne

Cerca