Cervello: dimensioni e intelligenza dipendono da 4 geni

gene cervello

Quanto siamo intelligenti? Dipende dalle dimensioni del nostro cervello, e soprattutto dalla presenza di alcuni geni. Lo ha svelato una ricerca compiuta da oltre 200 scienziati appartenenti a 100 istituti differenti. Lo studio, il più grande mai realizzato sul cervello, ha messo in luce inaspettatamente che esistono dei geni che possono spiegare le differenze individuali in termini di dimensioni cerebrali e di intelligenza.

Inaspettatamente? Sì, perché la ricerca internazionale era indirizzata a trovare l'origine genetica di alcune patologie che colpiscono il ceverllo. Così, esaminando i dati, gli scienziati hanno scoperto che i soggetti che presentano un cervello più grande e al tempo stesso un quoziente intellettivo maggiore, avevano anche una variante del gene che regola l'intelligenza, chiamato HMGA2.

Abbiamo cercato due cose in questo studio", ha detto l'autore senior Paul Thompson, professore di neurologia presso la David Geffen School of Medicine presso l'UCLA e membro del Laboratorio di Neuroimaging dell'Università. "Abbiamo cercato i geni che aumentano il rischio dell'ereditarietà per una singola malattia. Abbiamo anche cercato i fattori che causano l'atrofia dei tessuti e la riduzione della dimensione del cervello, che è un marcatore biologico per le malattie come la schizofrenia, il disturbo bipolare, la depressione, l'Alzheimer e la demenza.". Ma gli esiti sono stati altri.

La ricerca è partita tre anni fa. Il laboratorio di Thompson ha collaborato con i genetisti Nick Martin e Margaret Wright del Queensland Institute for Medical Research di Brisbane, Australia, e con Barbara Franke, genetista del Radboud University Nijmegen Medical Centre nei Paesi Bassi. I quattro ricercatori hanno raccolto immagini cerebrali dai laboratori di tutto il mondo, unendo le scansioni cerebrali ai dati genomici all'interno del Project Enigma (Enhancing Neuro Imaging Genetics through Meta-Analysis). "Condividendo i nostri dati attraverso il Project Enigma, abbiamo creato un campione abbastanza grande per rivelare modelli chiari sulla variazione genetica e mostrare come questi cambiamenti fisicamente alterano il cervello" spiegano i ricercatori.

Nel corso dello studio, i ricercatori hanno misurato le dimensioni del cervello e dei suoi centri di memoria attraverso migliaia di immagini appartenenti a 21.151 persone sane e contemporaneamente hanno fatto lo screening del loro DNA. Hanno così scoperto i geni che spiegano le differenze individuali di intelligenza, racchiusa nella variante del gene chiamata HMGA2. Come sappiamo, il DNA è formato da quattro basi azotate, l'adenina (A), la citosina (C), la timina (T) e la guanina (G). Le persone il cui gene HMGA2 aveva una doppia C e nessuna T, mostrava dimensione del cervello più elevate, e di conseguenza una maggiore intelligenza.

"Si tratta di una scoperta davvero emozionante, il cambiamento di una singola lettera porta ad un cervello più grande" ha detto Thompson. "Abbiamo trovato la prova inequivocabile a sostegno di un legame genetico tra cervello e intelligenza”.

La ricerca è stata pubblicata su Nature Genetics.

Francesca Mancuso

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico