Le luci di Natale visibili dallo spazio: foto e video

usalights full

Luci di Natale, visibili anche dallo spazio. Parola della Nasa. I suoi satelliti hanno mostrato infatti che alcune città brillano tra il 20 per cento e il 30 per cento in più durante la stagione delle vacanze natalizie. E in periferia, alcune aree sono fino al 50 percento più luminose.

Una ricerca molto interessante, effettuata dal Nasa Goddard e da Yale era a caccia di dati sul Cairo nel 2012 ma i ricercatori hanno notato una grande differenza. Diverse città del Medio Oriente si illuminano di più durante il mese sacro del Ramadan, come si è visto dall'analisi dei dati giornalieri dal satellite Suomi NPP. I pixel verde scuro sono le aree in cui le luci sono il 50 percento più luminose.

Quando il team ha studiato il record satellitare, ha scoperto che il forte aumento della produzione di luce nella capitale dell'Egitto corrispondeva al mese sacro. Durante il Ramadan, i musulmani digiunano durante il giorno, spingendo i pasti e molti incontri sociali, i mercati e il commercio nelle ore notturne.

Un po' come accade negli Usa e in altri paesi nel periodo di Natale.Questi modelli di illuminazione stanno rintracciando una tradizione condivisa nazionale” spiega la Nasa. Per confermare che il segnale non era semplicemente un artefatto dello strumento, gli scienziati hanno esaminato per tre anni consecutivi i valori dei dati a partire dal 2012 fino al 2014. Hanno scoperto così che i picchi di utilizzo della luce seguivano da vicino il calendario islamico nel caso dei paesi islamici.

cairo ta amman

Ma non tutte le città del Medio Oriente hanno risposto come il Cairo. L'uso della luce in città dell'Arabia Saudita, come Riyadh e Jeddah, è aumentato dal 60 al 100 per cento per il mese del Ramadan. Nelle città turche, però, è aumentato molto meno. Alcune regioni in Siria, Iraq e Libano non hanno avuto un aumento della produzione di luce, o dimostrato anche una moderata flessione, forse a causa di reti elettriche instabili o dei conflitti nella regione.