Fusione fredda: anche la Nasa avrà il proprio E-Cat?

logo nasa

E-Cat e fusione fredda. Sono in molti a chiedersi se la Nasa abbia qualche interesse nei confronti del catalizzatore di Andrea Rossi. Fino a qualche tempo fa, l'Agenzia spaziale americana si sarebbe detta poco convinta del suo funzionamento. Ma oggi?

La fusione fredda è il sogno mai raggiunto degli scienziati, produrre enormi quantità di energia a basso costo, senza generare scorie e inquinamento, a partire da materiali comuni. Obiettivo ambito, da Rossi come dalla Defkalion, da Fleischmann e Pons e da molti altri dopo di loro.

Nonostante i vantaggi che l'energia prodotta in questo modo potrebbe apportare, non tutti sono d'accordo sulla necessità di investire ingenti quantità di denaro pubblico sulla ricerca. E-Catworld.com spiega che molti si sono interrogati sul livello di interesse della Nasa verso le LENR. E se da una parte, alcuni sono entusiasti, altri sono preoccupati del fatto che un ente governativo potrebbe effettuare una spesa di milioni di dollari che graverebbero sulle tasche dei contribuenti, per una "scienza non dimostrata".

Keith Cowin sul suo sito Nasa Watch si sarebbe detto preoccupato del fatto che l'Agenzia potrebbe non aver seguito il protocollo indicato, e si chiede: "Com'è possibile che gli Chief Technologists della NASA e gli Chief Scientists possano permettere che questa roba venga finanziata con i dollari dei contribuenti, senza passare attraverso gli standard dell'agenzia?"

E lancia delle accuse specifiche: "Rich Antcliff e Lesa Roe stanno finanziando questa roba con fondi neri discrezionali". Ha poi esposto queste sue preoccupazioni a Dennis Bushnell del NASA Langney Research Center Research, e ha ricevuto alcune risposte.

In particolare, si difende Bushnell, il bilancio assegnato alla ricerca sulle LENR è abbastanza modesto, poco più di 200mila dollari l'anno finora. Bushnell spiega che "il Langley Center Leadership Council (CLC) ha preso la decisione iniziale di sostenere la ricerca sulle LENR" e il resto compresi i finanziamenti sono stati approvati dal CLC, composto da scienziati di alto livello.

La vicenda si tinge di giallo...

Francesca Mancuso

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico