Le 10 assurdità che la scienza in futuro potrebbe riservarci

assurdita futuro

La scienza ci ha abituati da tempo ad obiettivi proposti al grande pubblico con la parola magica di "progresso". Tuttavia, tali progressi hanno consegnato all'umanità non solo grossi traguardi e facilitazioni nella vita quotidiana, ma anche conseguimenti scientifici che non sempre hanno portato i benefici sperati. Basti pensare alla bomba atomica e agli OGM.

Ma a quanto pare, la science business non ha affatto terminato le sue cartucce. Anzi, sembra che in futuro sia ben pronta a sfoderare una carrellata di inedite tecnologie che definire "terrificanti" non sarebbe esagerato. Novità che promettono di trasformare il mondo. Per i lettori di NextMe, una lista delle 10 promesse tecnologiche che l'uomo nell'espletare le normali funzioni quotidiane. Assoggettandolo, in alcuni casi.

1 - Espianto di organi di maiali OGM brevettati

È la proposta raccapricciante di espiantare gli organi "di ricambio" da una inedita specie di maiali transgenici alimentati con mangimi OGM. Purtroppo non è tutto. I poveri animali, nel momento dell'espianto, sono ancora in vita in modo tale da tenere "vivi e vegeti" gli organi espiantati. Questo genere di trapianti è già stato approvato negli Stati Uniti e saranno solo alcuni ospedali a gestirli, cercando inoltre di limitare il traffico illecito di organi umani.

2 - Vaccini comportamentali per reprimere il dissenso

La chiamano "disturbo oppositivo" ma è meglio conosciuta come disobbedienza. Considerata come malattia, potrebbe sfociare nella ricerca di un vaccino per combatterla. E di vaccino si tratta quello contrassegnato dal nome di "vaccino comportamentale" che si propone di rimodellare biologicamente il cervello per renderlo mansueto e incapace di sfuggire ad ogni tipo di controllo. A pensarci bene, non è una buona notizia per il pensiero libero, indipendente e critico. Tolleranza zero e controllabile?

3 - Monitoraggio da remoto di tutti i valori sanitari e impulsi vitali

Nessuna privacy per le cartelle cliniche. Negli Stati Uniti è già possibile per il governo detenere un database contenente tutte le informazioni riguardanti campioni di sangue e altri controlli medici. Inoltre, in futuro, potrebbe essere possibile che a tutti i pazienti possa essere impiantato un chip diagnostico in grado di trasmettere informazioni riguardo il nostro stato di salute. E, soprattutto, al fine di rilevare la presenza o meno di droghe illegali. Questi chip verranno utilizzati anche per monitorare i livelli nutrizionali e per appurare che la vitamina D non raggiunga livelli pericolosi. Il rischio è che le persone possano in questo modo essere mantenute in uno stato di carenza nutrizionale che possa portarle al relativo stato di torpore cognitivo.

4 - Totale segretezza di qualsiasi ingrediente alimentare e luoghi di origine dei prodotti

Sempre più concreta la possibilità che l'industria alimentare possa occultare gli ingredienti chimici miscelati ai prodotti alimentari. Le sostanze chimiche pericolose, infatti, potrebbero essere rinominate rendendo occulto ogni dettaglio circa provenienza e contenuti dei prodotti presenti sulle tavole. A farne le spese, la nostra salute.

5 - Assoluta criminalizzazione di alimenti e farmaci di produzione locale e obbligo di affidarsi esclusivamente ai grandi gruppi industriali alimentari e farmaceutici

Il giardinaggio fai da te molto presto potrebbe essere messo al bando e venire considerato un vero e proprio crimine. Non più orticello di casa perché alcuni scienziati sarebbero disposti ad affermare che le coltivazioni private sarebbero la causa prima del diffondersi di gravi batteri, tra i quali la Escherichia Coli. Il fine di questa affermazione del tutto infondata è rendere i consumatori completamente dipendenti dalle grandi industri alimentari, le vere fornitrici di cibo sicuro e pastorizzato.

6 - Scatenamento di una pandemia globale a colpi di armi biologiche aggregate ai vaccini

E se i vaccini erano destinati alla prevenzione delle malattie, in futuro gli stessi potrebbero diffonderle. Dunque, chi l'inverno si sottopone alla prevenzione, è colui che al contrario assume il vaccino influenzale.

7 - Totale controllo del governo sulla riproduzione e sul codice genetico della prole

La riproduzione, un domani, potrebbe essere frutto di un attento controllo al quale dovranno essere sottoposti i neo genitori. Uno speciale iter, durante il quale i genitori saranno valutati geneticamente e psicologicamente al fine di evitare la riproduzione di persone ribelli portatori di comportamenti anti-statali. Un obbligo poiché il rifiuto al sottoporvisi potrebbe aprire le porte del carcere.

8 - Impianti cerebrali attivabili da remoto per la seduzione delle folle

Si chiama "chip di pacificazione" ed è un dispositivo da impiantare nel corpo umano in modo da pacificare, appunto, qualsiasi tentativo di ribellione e sedare gli spiriti di libertà più ingestibili. Il chip potrà essere attivato in modalità remota e completamente gestito dal governo attraverso flussi cellulari. In cambio, chi si sottoporrà alla somministrazione di tale chip verrà "premiato" con una somma di crediti virtuali.

9 - Ingegneria genetica e allevamento di super soldati obbedienti

I soldati del futuro potrebbero essere dei veri e propri automi. Concepiti, allevati e addestrati per pensare e agire come robot. Una serie di umanoidi, insomma, privi del libero arbitrio ma dotati di armi da fuoco e armature. Inoltre, alcuni impianti elettronici li renderanno simili a dei cyborg in grado di elaborare informazioni per eseguire gli ordini ricevuti senza obiettare.

10 - Attivazione di metalli e nano-cristalli iniettati attraverso vaccini

Oltre alle malattie infettive, i vaccini potranno iniettare nell’essere umano nano-cristalli, progettati per risuonare a determinate frequenze. Questo tipo di vaccini rimangono inerti negli organismi per decenni e potranno essere attivati a piacimento. Possibili applicazioni potrebbero essere la follia collettiva o i focolai di violenza di massa, per arrivare alla morte istantanea e contemporanea di decine di milioni di persone.

Alcune di queste 10 assurdità progettate in nome della "scienza" sono sulla buona strada per la realizzazione. Ma ricordiamo che la scienza, quella vera, non serve in nome di governi tirannici e delle industrie criminali.

Federica Vitale

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico