Fine del mondo: mancano due mesi all'Apocalisse?

apocalisse

Poco meno di due mesi all'apocalisse nel calendario Maya. Se siete tra quanti ci credono, non resta che affrettarsi ad esaudire qualsiasi desiderio o soddisfare ogni curiosità che questa vita ci riserva. Se siete tra gli scettici, la reazione non può che essere quella di attendere sornioni il giorno dopo il fantomatico e temuto 21 dicembre 2012.

E mentre i sostenitori continuano a parlare del Giorno del Giudizio e dei suoi disastri, gli scienziati, con un sorriso sulle labbra, inducono le persone a non credere a queste previsioni aiutati da blogger che escogitano versioni alternative.

Molti credono che il 21 dicembre 2012 sia la fatidica data dell'Apocalisse che minaccia l'intera l'umanità. A queste conclusioni si è giunti attraverso le varie interpretazioni sulla fine del calendario Maya. Secondo l'antica civiltà, infatti, nel corso della giornata la Terra potrebbe compiere una rotazione completa dell'universo e molte persone pensano che questo significhi, appunto, la fine del mondo.

Secondo i sondaggi, circa il 15% della popolazione crede che il mondo finirà sebbene non abbia la più pallida idea del quando, mentre uno su dieci ritiene che l'apocalisse avverrà proprio nel 2012. Ma c'è anche chi azzarderebbe un rapporto tra la fine del mondo e la crisi che ha travolto molti Paesi. Non si sa se gli utenti di Internet stiano scherzando o meno, tuttavia sono molti quelli che collegano la fine del mondo alla scadenza del contratto tra la Fed e il governo degli Stati Uniti per l'uso del dollaro. Il contratto potrebbe non essere rinnovato e l'America sarebbe costretta a introdurre misure di austerità. Internet finirebbe per collassare in tutto il mondo, provocando innumerevoli problemi con l'elettricità nei paesi civili. Sarebbe il caos completo.