Sicilia: il mistero degli orologi avanti di 20 minuti

orologi_sicilia

Si corre, si corre. Il tempo vola, e ogni giorno sembra sempre più breve dei precedenti considerati i ritmi frenetici in cui siamo quotidianamente immersi. Ma tale situazione è ancor più assurda in Sicilia, dove da qualche tempo gli orologi digitali vanno avanti di 15/20 minuti.

A segnalare la stranissima vicenda sono stati due periti informatici della St Microelectronics, una multinazionale di semiconduttori con sede a Catania. Francesco Nicosia e Andrea De Luca hanno notato che ad un certo punto i loro orologi improvvisamente iniziavano a 'correre', facendo volare le lancette oltre 20 minuti avanti. I due esperti hanno notato inoltre che il tempo sembrava prendere velocità non solo negli orologi digitali e nelle radiosveglie, ma anche nei forni a microonde e in altri elettrodomestici.

Hanno così lanciato i loro dubbi sul web, e le risposte sono state davvero le più incredibili. Ma tra le ipotesi paranormali e altri sconvolgimenti poco credibili, è giunta anche la risposta del dipartimento di Ingegneria elettrica dell'università di Catania, secondo cui la colpa degli orologi impazziti potrebbe essere imputata agli impianti fotovoltaici della zona, ver e propri generatori di energia che che "spesso non sono autoregolati". Di conseguenza, gli improvvisi cambi di frequenza potrebbero sortire effetti simili.

Il fenomeno ha ricordato a molti lo strano caso di Caronia, altro paesino siciliano dove televisori, frigo e altri elettrodomestici improvvisamente prendevano fuoco. Su quest'ultimo caso, no esiste ancora una spiegazione condivisa ed universalmente accettata. Diverse sono le ipotesi, dai campi elettromagnetici agli improvvisi sbalzi nell’erogazione della corrente.

E intanto in Sicilia gli orologi continuano a correre, correre, correre...

Francesca Mancuso

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico