Scoperta la formula matematica della felicita'

felicità

Siete felici? Se non sapete cosa rispondere, sappiate che gli scienziati sostengono di poter calcolare la risposta. Un team di ricercatori dello University College di Londra, infatti, ha escogitato (è il caso di dirlo) una nuova equazione per predire la felicità della gente nell'imminente futuro.

Il loro lavoro, dunque, offre una soluzione matematica per spiegare un'emozione umana volubile e inafferrabile. L'equazione, della lunghezza di una riga, suggerisce che la felicità momentanea si basa sulle aspettative degli individui, non sui frutti delle loro decisioni. In altre parole, è molto probabile che si sia più felici solo se il risultato di una particolare decisione risulti essere migliore di quanto si fosse previsto.

Ma la formula per la felicità non è così semplice come si possa pensare. Almeno secondo quanto sostiene l'autore Robb Rutledge. Un ruolo determinante, infatti, lo svolgono proprio le aspettative. Anche prendere una decisione per la quale si hanno aspettative positive potrebbe aumentare la nostra attuale felicità. L'anticipazione di un momento lieto e gioioso può rendere felici, anche prima che l'evento si verifichi. "Quando si ottiene qualcosa, potrebbe essere meglio avere basse aspettative; ma prima di allora, è meglio averne di grandi. Ciò significa che non c'è un segreto che possa manipolare queste prospettive per aumentare la vostra felicità", spiega Rutledge. "Basta abbassare le vostre aspettative e si risolve tutto".

L'equazione è stata sviluppata misurando l'attività cerebrale di 26 persone e, spesso, chiedendo loro di dare un voto alla propria felicità mentre completavano un semplice gioco. I ricercatori hanno poi testato la loro formula attraverso un gioco per smartphone su un campione di 18.420 partecipanti di tutto il mondo. È interessante notare che la formula per la felicità sembri essere universale. I ricercatori hanno previsto con precisione la felicità dei partecipanti, indipendentemente dalla loro provenienza. "Ci sono più cose in comune di quanto, forse, io stesso abbia pensato di trovare in origine", afferma ancore l'autore della ricerca.

equazione felicità

Rutledge, inoltre, osserva che la capacità di prevedere la felicità delle persone possa aiutare nella ricerca dei modi per trattare la depressione ed altri disturbi dell'umore. Un'equazione che offre anche i fondamenti matematici per la domanda universale di ciò che realmente renda felici gli individui. "Parte di essa si concentra solo sul modo di avere un'idea migliore di cosa sia la felicità, perché questa sta a cuore di tutti e tutti ne siamo interessati", conclude lo studioso.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, è stato finanziato da un'organizzazione di ricerca tedesca, la Max Planck Society, e la Charitable Foundation Gatsby, insieme alla Wellcome Trust, una fondazione britannica.

Federica Vitale

Leggi anche:

- Edonometro, ecco l'app che misura la felicità

- La felicità allunga la vita: vale anche per gli orango

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico