Le donne ricordano meglio degli uomini

immagine

Meglio la memoria delle donne che quella degli uomini. Lo dimostra una ricerca condotta dall'Università inglese di Cambridge, pubblicata sul Daily Telegraph.

Lo studio, finalizzato all'individuazione di 'campanelli d'allarme' riguardo malattite degenerative (come il morbo dell'Alzheimer), è stato svolto su un campione di 4.500 persone, uomini e donne, tra i 48 e i 90 anni d'età. E i risultati parlano chiaro: migliori per il gentil sesso, a prescindere dall'età anagrafica. Le donne, in media, "hanno infatti compiuto dai 5 ai 6 errori in meno rispetto ai maschi".

Andrew Blackwell, uno degli autori dell'analisi, ha osservato che "sebbene le differenze cognitive di genere siano già state investigate in precedenza è la prima volta che lo si fa su una così ampia scala". Inoltre, secondo l'esperto, "utilizzando i dati rilevati, si potrà stabilire se la memoria di un soggetto di una certa età è normale o nasconde problemi dovuti a malattie degenerative".

"Precedenti studi scientifici - ha poi aggiunto- avevano dimostrato come le donne superino nettamente gli uomini nei test sulla funzione verbale, mentre, al contrario, gli uomini sono migliori nelle nozioni che hanno a che fare con gli spazi". Ma la ricerca "ha usato un sistema di misurazione della memoria basato sullo spazio e, in questo caso, il risultato femminile è stato decisamente superiore a quello maschile e questo si può spiegare in vari modi, non ultimo le differenze neurobiologiche ed ambientali".

Augusto Rubei

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico