Un uomo affetto da una strana malattia è stato salvato grazie a Dr. House

hugh laurie

Malattie rare, dr. House salvaci tu? È il caso di dirlo quando è uno dei più celebri telefilm degli anni 2000, Dr. House. Medical Division appunto, a far scovare l'origine di una malattia rara e aiutare chi di competenza a darle una soluzione.

È accaduto in Germania, a Marburgo. Come si racconta sulla rivista The Lancet, nel maggio del 2012 un 55enne si recò al Policlinico in preda a una grave insufficienza cardiaca. Una febbre di origine sconosciuta, un preoccupante calo di vista e udito, una inspiegabile infiammazione all'esofago. Tutto, compreso le analisi del momento, fece escludere una malattia coronarica: nulla che facesse pensare a una qualsiasi alterazione dei vasi sanguigni che portano il sangue al cuore.

Fu così che i medici che lavoravano sul caso, in particolare il professor Juergen R. Schaefer, direttore del Centro per le Malattie non diagnosticate, ebbero un'intuizione e scovarono alcune somiglianze tra i sintomi del loro paziente e quelli di un paziente immaginario della serie televisiva Dr. House, diagnosticata proprio dal protagonista Gregory House, allora interpretato dall'attore inglese Hugh Laurie. La causa di tutti i sintomi di quel signore tedesco era una e una soltanto: intossicazione da cobalto, provocata da vecchia protesi dello stesso metallo impiantata sull'anca anni prima.

Il paziente reale, infatti, nel novembre del 2010 si sottopose a una sostituzione della sua già danneggiata protesi all'anca in ceramica con una in metallo e plastica. Ma un anno e mezzo dopo cominciarono i primi sintomi, come ipotiroidismo, esofagite, febbre di origine sconosciuta, aumentata sordità, perdita della vista e insufficienza cardiaca, che divenne pian piano sempre più grave.

Per più di un anno, quindi, il 55enne ha visto parecchi ospedali e mai la vera causa di tutti questi sintomi è stata ben chiara. Fin quando non si è rivolto al Policlinico di Marburgo, dove i medici hanno concluso che, come il paziente immaginario del dottor House, il signore era affetto da avvelenamento da cobalto.

Ora il paziente ha ricevuto una nuova protesi in ceramica, la sua funzione cardiaca è migliorata e non ha avuto più episodi di febbre inspiegabile o di reflusso acido. Il dottor Juergen R. Schaefer, invece, gode della fama del momento tanto che è stato definito dai media "il tedesco Dr House" e usa la serie TV per insegnare agli studenti di medicina come poter diagnosticare malattie rare.

Dichiara il professor Schaefer: "L'intossicazione da cobalto è causa ben nota di cardiomiopatia da oltre 50 anni, soprattutto in ambienti di lavoro siderurgico, dove è molto elevata l'esposizione al metallo industriale, o nei casi di alimenti o bevande contaminati da cobalto. Numerosi studi hanno indagato l'esposizione a metalli a causa di protesi all'anca, in cui il collocamento non è riuscito perfettamente o ci sono dei problemi tecnici. Anche in questo caso – conclude – i pazienti sono a rischio di avvelenamento da cobalto".

Germana Carillo

Leggi anche:

- Malattie rare: la donna che non sa avere paura

- Sindrome di Ondine: a Treviso la bambina che non può dormire

- La ragazza che presto diventera' una statua umana

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico