Auto del futuro: alimentate da Coca Cola e Mentos?

auto_coca_mentos

Ricordate i video che giravano in Rete con i due scienziati che, mischiando Coca-Cola e Mentos, realizzavano spettacolari fontane? Bene, i due questa volta sono andati oltre e, dopo innumerevoli tentativi, sono riusciti a realizzare addirittura un veicolo alimentato con l’atipica miscela (dovuta al fatto che l'anidride carbonica della Cola che, quando le bollicine di gas entrano in contatto con la superficie rugosa e con i granelli della Mentos, si rompono e formano bolle più grandi, creando il getto di schiuma).

Dopo cinque anni di esperimenti non riusciti, infatti, Stephen Voltz e Fritz Grobe di Eepybird hanno creato un’automobile che nei test ha percorso una distanza di 221 piedi, circa 70 metri. Sconsigliabile provare a ripetere l’esperimento a casa, visto che i consumi di quest’auto sono proibitivi: nel test sono state utilizzate 54 bottiglie di Coca-Cola Zero (81 litri) e 324 Mentos, con un costo totale di circa 1.000 euro al chilometro.

Quasi irrisorie invece le emissioni di anidride carbonica: con i circa 5 mg di CO2 per litro contenuti nella Coca-Cola, l'impatto del veicolo è di soli 5gr di CO2/Km, mentre ben più considerevole è l'impatto complessivo (la produzione di bibite e caramelle consuma ingenti quantità di energia e di risorse idriche).

Attenzione però - hanno avvisato Voltz e Grobe - non tentate di replicare l'esperimento da soli: l'energia liberata dalla reazione chimica tra una simile quantità di Coca e Mentos può essere molto pericolosa. Se volete divertirvi, limitatevi a mettere una mentina in una bottiglia di bibita e guardate cosa accade”. Tutti i video degli esperimenti, informazioni e curiosità sul sito www.eepybird.com.

Antonino Neri

Pin It

Cerca