Greencycle-Eco: la bici del futuro è low-cost e fatta di bambù

Bici_low-cost

Una bicicletta low-cost per i contadini del Terzo Mondo. È questa l’idea alla base di Greencycle-Eco, che utilizza le attuali tecnologie per ridurre i costi di produzione ed essere accessibile agli agricoltori e al gruppo demografico con il più basso reddito dei Paesi del Terzo Mondo. La strategia dietro all’innovativa bici, progettata per una maggiore sostenibilità, potrebbe però portare benefici a tutto il mondo.

Realizzata con pannelli di bambù prefabbricati, ogni pezzo di Greencycle-Eco è sagomato con una fresatrice CNC (a controllo numerico) per minimizzare gli sprechi.

Le staffe in acciaio sono state create con acciaio piatto e fungono da giunzione, e sono entrambe facilmente sostituibili. L’eliminazione del tubo obliquo ha creato uno spazio per tenere un accessorio sotto il tubo superiore, da appendere grazie ai due fori praticati sul telaio.

Dietro al tradizionale sellino, inoltre, è stato aggiunto un supporto inclinabile che funge non solo da sellino posteriore, ma anche da sostegno per trasportare cestini.

Queste idee hanno portato alla creazione di una nuova struttura, che garantisce alla Greencycle-Eco la duplice funzione di trasporto di persone e carichi contemporaneamente Il sedile può essere anche sollevato e poi riabbassato per bloccare ed assicurare i cestini.

La Greencycle-Eco ha ricevuto il feedback positivo dei proprietari di bici e moto-taxi indonesiani, che hanno espresso il bisogno di un unico mezzo per trasportare persone e oggetti.

Antonino Neri

Pin It

Cerca