Shuttle futuro cop

Thales Alenia Space IXV. Lo shuttle del futuro è stato presentato a Torino e potrebbe essere usato per portare rifornimenti nella stazione spaziale e, forse, per trasportare uomini nello spazio. IXV è nato con l'obiettivo di sviluppare un dimostratore di rientro atmosferico europeo autonomo. L'azienda lo sta realizzando per conto dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) con il supporto anche della nostra Asi (Agenzia Spaziale Italiana).

flat-landers-nasa

La ricerca di un mezzo per l'esplorazione sulla superficie di pianeti alieni continua ad essere un obiettivo da parte della Nasa. E, questa volta, si tenta l'impresa con un “flat lander”, ossia un mezzo dal design piatto. Questo dovrebbe essere in grado di rilasciare sulla superficie delle lastre dotate di sensori e facilmente scaricabili dalla navicella spaziale su una vasta area del pianeta in questione. Questi sensori dovrebbero quindi trasmettere informazioni ai satelliti circostanti.

stazione servizio spazio

Se la benzina costa cara sulla Terra, magari si potrebbe fare rifornimento nello spazio. È quello che devono aver pensato gli scienziati del MIT quando hanno creato il concept di una stazione di servizio spaziale. Lo scopo? Quello di aiutare i futuri astronauti a “fare carburante” durante il loro viaggio verso la Luna.

kosmos1220

Un nuovo satellite russo sta per schiantarsi sulla Terra. Ma in realtà potrebbe già averlo fatto. Gli scienziati di tutto il mondo si stanno interrogando sulle sorti di Kosmos-1220, il dispositivo che da oltre 30 anni non è più funzionante. Rischi per la Terra?

cina luna lander

Il rover cinese Yutu o Coniglio di Giada si è risvegliato ed è stato in grado di captare i segnali, nonostante stia ancora subendo un'anomalia nel controllo meccanico. Il momentaneo letargo del rover cinese sembra essersi concluso positivamente secondo quanto sostiene un portavoce del programma spaziale cinese.

scudo magnetico marte

Uno scudo magnetico per proteggere l'uomo su Marte. Ormai è noto come un gruppo nutrito di persone si sia candidato ad intraprendere un viaggio di sola andata verso il pianeta rosso. Sarebbero, infatti, più di mille i candidati. Forse, inconsapevoli dei rischi ai quali potrebbero incorrere. Tra questi, il dover affrontare un viaggio che li porterebbe ad essere sottoposti a pesanti radiazioni, che potrebbero esporli al rischio più che elevato di essere soggetti ai tumori.

Pagina 13 di 63

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico