Aerei del futuro: finestrini trasparenti e schermi OLED (FOTO E VIDEO)

aereo senza finestrini1

Prendi un aereo, spoglialo della pesante pelle che lo avvolge e rivestilo di schermi trasparenti. Ecco la ricetta dei velivoli del futuro, dove i passeggeri, a prescindere da dove saranno seduti, riusciranno ad avere una visione a 360° di ciò che li circonda. Al lavoro su questa tecnologia è CPI, il Centre for Process Innovation.

La fusoliera, secondo CPI, potrebbe essere realizzata usando schermi ultra sottili e leggeri ad alta definizione, che garantiscono la visualizzazione delle immagini dell'esterno grazie alle telecamere montate attorno all'aereo. Ma non solo.

Immaginate di volere di giorno e di poter volare in mezzo alle nuvole, senza limiti alla vista. O ancora di sorvolare una città e di volerla ammirare senza per forza cercare di sbirciare nel piccolo oblò. Basato sulla tecnologia utilizzata nei telefoni cellulari e televisori, l'ormai nota OLED, l'aereo offrirebbe non solo uno spettacolare panorama dal vivo ma anche una serie di attività di intrattenimento e l'accesso a Internet.

L'intera superficie interna della fusoliera potrebbe essere coperta da display flessibili OLED o direttamente o su pannelli di rivestimento modulari che possono essere utilizzati per nascondere gli strumenti di cabina. Questo approccio multi-schermo fa sì che i pannelli possano essere utilizzati sia come display sia per l'illuminazione, a seconda dei posti a sedere della cabina. Questa disposizione presenta anche dei vantaggi rispetto al singolo schermo disposto su tutta la lunghezza della fusoliera, offrendo una maggiore flessibilità nel correggere le immagini visualizzate per parallasse.

aereo senza finestrini3

Ciò aumenterà la sensazione di guardare fuori da una finestra. I pannelli di illuminazione inoltre potrebbero cambiare colore in funziona dell'alba e del tramonto durante i lunghi viaggi, aiutando i passeggeri ad adattarsi alle differenze di fuso orario.

aereo senza finestrini2

Di certo il lato finestrino rimane sempre il migliore, ma anche chi si trova nei posti più centrali dovrà strabuzzare gli occhi, visto che gli schienali dei sedili si trasformano in grandi display, vere e proprie finestre sul mondo visto dall'alto.

aereo senza finestrini4

Ma la vera ambizione del centro di ricerca è stata la riduzione del peso degli attuali velivoli, che in questo caso permetterebbe di tagliare i consumi di carburante abbattendo anche i costi dei biglietti. Secondo il CPI, per ogni riduzione dell'1% del peso di un aeromobile, si otterrebbe un risparmio di carburante del 0,75%. “Il peso è un problema costante su tutti gli aerei. Oltre l'80% del peso a pieno carico di un aereo commerciale è il velivolo stesso e il suo combustibile. Per ogni riduzione dell'1% in peso, il risparmio di carburante è di circa 0,75%. Se si riduce il peso, si risparmia carburante. Significa anche minori emissioni di CO2 in atmosfera e minori costi operativi”.