L’aereo giapponese a propulsione umana tenta il Guinnes dei Primati

Gokurakutombo

Un gruppo di produttori di moto giapponesi sta tentando un’impresa da Guinness dei Primati: la squadra Aeroscepsy sta puntando infatti a stabilire il nuovo record mondiale di distanza percorsa con un aereoplano a propulsione umana. I membri del team hanno costruito il loro velivolo con polistirolo e fibra di carbonio, il che lo fa pesare solo 81 chili.

L’apertura alare è di 117 piedi (35 metri), circa la metà di quella di un Boeing 747. L’aereo si chiama Gokurakutombo, che in giapponese significa “vai con la fortuna”, ma anche “libellula felice”. Il team, i cui membri lavorano tutti per la Yamaha, vuole volare 75 miglia sopra l'Oceano Pacifico giapponese.

Per volare, il bizzarro aereo sfrutta le correnti d'aria, anche se in realtà si tratta di un’arma a doppio taglio, perché anche una leggera brezza dell'oceano può agire contro di lui. È per questo che volare sull'acqua è molto difficile, come dimostrano anche i test di Dedalo (l’aeroplano, non l'eroe della mitologia greca!).

Dedalo è stato costruito al MIT e, dopo aver volato 71,5 miglia dall’isola di Creta a Santorini, detiene il record mondiale tra gli aerei a propulsione umana. Pilotato da un ciclista olimpico, in tutto il suo tragitto, ha volato tra i 15 e i 30 metri sul livello del mare, aiutato dal vento di coda.

aereo propulsione umana

L'atterraggio di questo aereo del futuro però non è riuscito a causa di un gradiente termico provocato dalla sabbia nera della spiaggia di Santorini. Una delle due ali si è sollevata più dell'altra, facendo girare l’aereo su sé stesso. Inoltre, l’aumentare dei venti sulla costa ha causato la rottura della coda, con l'aereo che ha dovuto ammarare a pochi metri dalla spiaggia. Il pilota, Kanellos Kanellopoulos, è sopravvissuto all’incidente ed è riuscito a nuotare fino a riva.

Il tragitto che percorrerà il nuovo Gokurakutombo non è ancora chiaro, ma dovrebbe essere di qualche chilometro più lungo del volo effettuato da Dedalo. Il team Aeroscepsy prevede di decollare la prossima primavera da un campo vicino al Monte Fuji.

Antonino Neri

Leggi anche:

- Aerei del futuro: da Londra a Sydney in 4 ore

- Turismo spaziale: così saranno gli aerei del futuro

Pin It

Cerca