Planet Solar: attraversato l'oceano in 22 ore grazie all'energia solare

planetsolar-start-01

A soli tre anni dalla realizzazione del progetto, PlanetSolar, la più grande barca a energia solare del mondo, sigla record su record. L'ultimo risaliva al tour mondiale compiuto dal 2010 al 2012: allora la velocità per la traversata transatlantica aprì un varco all'innovazione. Il Tûranor impiegò 26 giorni per circumnavigare il globo, percorrendo ben 9904 miglia nautiche.

Un trionfo per l'ambiente, un successo per il commercio del futuro. Seguito da una nuova strabiliante prestazione giunta nel fine settimana, perché la compagnia svizzera è riuscita a mettere a segno un nuovo record, ora sottoposto ad autorizzazione per l'aggiornamento del riconoscimento. Dopo aver lasciato Las Palmas (Spagna) il 25 aprile, PlanetSolar è infatti arrivata a Marigot, nell'isola di St.Martin (Antille francesi), solo 22 giorni, 12 ore e 32 minuti dopo.

Un viaggio durante il quale l'equipaggio - come riferisce in una nota l'azienda - ha incontrato fasi di nuvolosità sostanziali per diversi giorni consecutivi ed ha regolarmente dovuto ottimizzare il suo percorso, deviando a Sud ed allungando così la traversata di una stima pari al 7% del tragitto. Una scelta "necessaria - ha spiegato il comandante dell'imbarcazione, Gérard d'Aboville - che ci ha permesso di evitare venti sfavorevoli".

Ora, la barca rimarrà ormeggiata al Marina Fort Louis di Marigot, sino al 22 maggio per fare poi rotta su Miami, negli Stati Uniti, dove comincerà la spedizione scientifica 'PlanetSolar DeepWater'.

Dal prossimo giugno, il team navigherà invece lungo la corrente del Golfo, coprendo 8.000 chilometri da Miami a Bergen, in Norvegia, lungo la rotta New York, Boston e Reykjavik (Islanda), per compiere poi misurazioni fisiche e biologiche in acqua e in aria con lo scopo di studiare i parametri chiave che regolano il clima.

Progettata dalla Design LOMOcean e costruita da Knierim Yachtbau presso il cantiere di Howaldtswerke-Deutsche Werft a Kiel , in Germania, la PlanetSolar è sostanzialmente una barca alimentata da energia solare che non emette alcuna sostanza inquinante. ricoperta da oltre 500 metri quadrati di pannelli solari con una potenza nominale di 93 kW, che a loro volta sono collegati ad uno dei due motori elettrici dislocati in ognuno dei due scafi.

Costruita interamente in materiale composito: fibra di carbonio con pannelli a sandwich a nido d'ape con densità diverse a seconda del tipo di struttura (scafo, puntone, ecc.), è stata ideata dall'eco-esploratore ed eco-imprenditore Raphael Domjan, assieme ad altri co-fondatori: Paola Ghillani, Stefan Nowak e Pierre-Marcel Favre. Il nome Tûranor, derivato dal romanzo di J.R.R. Tolkien 'Il Signore degli Anelli', è traducibile come "il potere del sole".

Augusto Rubei

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

LEGGI anche:

- Una barca a energia solare per imitare Magellano

- Yacht Adastra: il futuro della navigazione

Pin It

Cerca