Venus, lo yacht ideato da Steve Jobs

yacht Steve Jobs

Uno yacht di 80 metri per portare in giro la famiglia. Era questo il sogno di Steve Jobs, che però non ha potuto vederlo realizzato. Ad oltre un anno dalla morte del fondatore di Apple, nel porto di Aalsmeer, in Olanda, è stato varato Venus, lo yacht in stile minimal la cui realizzazione era stata affidata da Jobs al noto design francese Philippe Starck.

Starck lo aveva descritto come un progetto "rivoluzionario" a cui stava lavorando; un progetto portato avanti segretamente e solo dopo l'ok della signora Lauren, la vedova di Jobs, a proseguire anche dopo la morte del marito. Le istruzioni dovevano seguire una sola condizione: rispettare la volontà di Jobs, cioè realizzare un'opera dal "design profondamente minimalista".

Venus è stato costruito quindi con ponti in tek e pavimento in vetro. Jobs voleva poi una lunghissima vetrata, e così è stato realizzato un soggiorno con pareti in vetro di 40 metri di lunghezza e 10 di altezza. Secondo fonti ben informate, per terminare il progetto Starck negli ultimi 7 anni sarebbe andato a casa di Steve Jobs almeno una volta al mese.

Nella sua biografia di Steve Jobs, Walter Isaacson ha scritto: “Come prevedibile, lo yacht in progettazione era elegantemente sobrio e minimalista. I ponti in tek erano perfettamente lisci, incontaminati dalla presenza di corpi estranei. Come in un Apple Store, i finestrini della cabina erano formati da grandi lastre di vetro, alte quasi dal pavimento al tetto, e per la zona giorno principale erano state pensate pareti-vetrate lunghe dodici metri e alte tre. Steve aveva fatto progettare all’ingegnere capo degli Apple Store uno speciale vetro in grado di offrire sostegno strutturale”.

Le foto del super yacht sono apparse sul sito OneMoreThing e mostrano un vero e proprio gioiello tecnologico dagli esterni in alluminio leggero. Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato anche la signora Laurene ed i tre figli Reed, Erin e Eve. Chi ha lavorato al varo di Venus avrebbe ricevuto un iPad in regalo con incisi sul retro la scritta "Venus" ed un "grazie" per il lavoro svolto. Ovviamente a bordo dello yacht si Jobs non potevano mancare dispositivi Apple: la plancia di comando è formata infatti da sette iMac da 27 pollici.

Antonino Neri