Apple, l'iPhone 4 ha problemi di ricezione. Steve Jobs: tutto nella norma

immagine

"Il lancio di un prodotto di maggior successo nella storia di Apple". il commento rilasciato da Cupertino, dopo che l'iPhone 4 ha fatto il botto: più di 1,7 milioni di pezzi venduti. E Steve Jobs si è anche scusato "con i clienti che non sono stati accontentati per l'insufficienza di scorte disponibili".

La solita tiritera, e come al solito, c'è di mezzo la 'fregatura'. Questa volta lo smartphone accusa problemi di segnale: sembra che impugandolo sul lato sinistro l'antenna venga isolata. Allora bisogna tappare il buco e correre ai ripari, almeno per tenersi buoni i fanatici della Mela. Insomma, qualche suggerimento va dato, e stando alle ultime inidscrezioni circolate online, pubblicate sul sito di tecnologia Boy Genius Report, pare proprio che Cupertino abbia consegnato una nota agli impiegati di AppleCare, il suo programma di assistenza ai clienti, per indicare quali risposte dare ai possessori degli iPhone 4 alla ricerca di una soluzione per l'affaire ricezione.

- "Le prestazioni wireless dell’iPhone 4 sono le migliori mai offerte ai clienti. I nostri test dimostrano che complessivamente le prestazioni dell’antenna sono migliori rispetto a quelle dell’iPhone 3GS".- "Impugnando praticamente qualsiasi telefono cellulare in determinati punti si può verificare una perdita del segnale. Questo vale anche per l’iPhone 4, l’iPhone 3GS e molti altri cellulari che abbiamo testato. È un dato di fatto nel mondo dei cellulari".- "Se sta avendo un problema simile sul suo iPhone 3GS, cerchi di evitare di coprire la parte inferiore a destra con la mano".- "Se sta avendo un problema come questo con il suo iPhone 4, cerchi di evitare di coprire la striscia nera nella parte inferiore a sinistra della cornice di metallo".- "L’utilizzo di un involucro fatto di gomma o plastica potrebbe migliorare le prestazioni wireless evitando che la sua mano entri a diretto contatto con queste aree".

Quasi delle istruzioni da call center: vaghe, ambigue. E non è che suoni molto bene tra gli spasimanti di Steve Jobs, specialmente dopo che un'indagine condotta da Brian Marshall, di BroadPoint AmTech, ha rivelato che la produzione del nuovo melafonino da 16 GB costerebbe ad Apple circa 171 dollari, per un guadagno pari al 61 per cento ad esemplare.

Per quanto riguarda il modello dell'iPhone 4 da 32 GB, invece, i costi di produzione salirebbero a 195 dollari con un esborso finale indicativo, da parte di Apple, pari a 230 dollari. Qui il margine di profitto sarebbe perfino il 70 per cento. Eppoi ci sono i sussidi ottenuti dai provider di telefonia. Includendo infatti gli importi derivanti dalle 'sovvenzioni' versate, Marshall suppone che Apple riceva "529 dollari per ogni iPhone 4 da 16 GB e 629 dollari quelli da 32 GB". Quando la 'trasparenza' diventa la carta vincente.

Augusto Rubei

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico