Apple, iOS 6: niente più password per scaricare applicazioni gratuite

app-iphone

Novità per gli utenti dell’iPhone: la nuova versione del sistema operativo per Mac, iOS 6, non prevede più l’inserimento della password per scaricare applicazioni gratuite dall’Apple Store. Il login sarà dunque richiesto solo per quelle a pagamento. Una notevole semplificazione e un discreto risparmio di tempo per tutti i possessori dello storico smarthphone firmato Steve Jobs.

Già nella versione beta 1 la password di iTunes non era più richiesta durante il download di aggiornamenti o acquisti precedenti dall’Apple Store. In iOS 6 beta 3, il colosso informatico ha esteso questa funzionalità anche alle applicazioni gratuite.

Ma le novità di iOS 6 non si fermano solo a questo. Infatti, come annunciato dall’amministratore delegato in persona Tim Cook, ci saranno altri aggiornamenti, primo tra tutti una completa revisione dell’applicazione Mappe, che ora utilizzerà dati esclusivamente dai server Apple, lasciando da parte Google Maps. Inoltre è atteso un certo numero di miglioramenti al sistema di controllo vocale Siri (che ora sarà completamente disponibile anche sull’iPad), in particolare la possibilità di lanciare le applicazioni al semplice suono della voce.

In iOS 6 sarà inoltre integrato Facebook, cosa che renderà più facile agli utenti l’invio di immagini e altri contenuti direttamente al social network. Sarà anche possibile fare in modo che compleanni ed eventi compaiano nel calendario iOS.

Apple sta inoltre aggiungendo una nuova funzionalità per l’applicazione Email: messaggi dalle persone che l’utente specifica come Vip riceveranno notifiche speciali, comparendo anche sullo schermo Lock. Tali messaggi entreranno in una cassetta postale speciale.

E a proposito di e-mail, alcuni limitazioni di vecchia data stanno per scomparire. Per la prima volta gli utenti saranno infatti in grado di aggiungere immagini e video dalla finestra di composizione di un messaggio già iniziato, e avranno a disposizione il supporto per le firme diverse per ogni account di posta elettronica.

L’azienda informatica statunitense ha aggiunto infine una funzionalità molto richiesta: sarà finalmente possibile effettuare videochiamate FaceTime su un cellulare-connessione wireless 3G o 4G, non solo Wi-Fi.

iOS 6 è previsto per il prossimo autunno: infatti, a tutte queste belle notizie, Tim Cook aggiunge una che forse non sarà molto gradita agli appassionati di Apple: probabilmente infatti il sistema operativo debutterà in esecuzione sulla prossima generazione di iPhone, che è previsto per lo stesso periodo.

Roberta De Carolis