Google Search: è polemica sulla privacy

google search

Google ormai ci assiste, qualunque cosa facciamo. Ma altre novità ci attendono. Grazie alle nuove funzioni che verranno introdotte a breve da Search plus Your World, la ricerca sul noto motore sarà ancora più ricca e personalizzata.

Tre in particolare saranno le novità introdotte, riguardanti i risultati personali, i profili nella ricerca Persone e le nuove pagine di Google+. Un salto in avanti, come si legge sul sito di Google, che offrirà la possibilità di includere foto, post e altro. Novità anche su Google+, dove all'accesso troveremo in automatico i risultati personali e profili di persone che conosciamo o seguiamo.

Ma c'è molto di più. Google infatti ci aiuterà a trovare i risultati personali più rilevanti per noi. Con una sola ricerca, infatti, sarà possibile vedere i risultati di ricerca regolari, insieme a quelli pensati su misura per noi. Alcuni esempi? Le pagine condivise con i nostri amici, i messaggi di Google + ricevuti da persone che conosciamo, e contenuti visibili solo a noi, come le foto private di Google +.

Si tratta di una nuova esperienza di ricerrca che unisce i risultati personali con quelli “universali” e, secondo quanto si legge sul sito di Google “ti aiuta a connetterti con le persone care”.

Ecco le novità in dettaglio:

  • Google Products: Ricerca di contenuti pubblicamente e privatamente condivisi, come le foto su Google+ e Picasa e i messaggi degli amici.
  • Social Search: Utile a scoprire le immagini pertinenti e le pagine condivise dei contatti inseriti all'interno delle nostre cerchie.
  • Cronologia web: Aiuta a ottenere risultati personalizzati in base alle proprie attività di ricerca effettuate in passato su Google.
  • Profili di ricerca: Ricerche degli amici su Google+ molto più pertinenti.

Ma numerose sono state le lamentele giunte a Google per queste migliorie. A breve infatti potrebbe giungere un esposto all'US Federal Trade Commission sul fatto che le nuove funzionalità di ricerca di Google sollevano problemi di privacy. Marc Rotenberg, direttore esecutivo della Electronic Privacy Information Center, ha detto al Los Angeles Time che il suo gruppo sta prendendo in considerazione la presentazione di una lettera alla FTC.

"Google sta cercando di giocare duro contro lo sfidante Facebook utilizzando la sua posizione dominante sul mercato", ha detto Rotenberg. I critici sostengono però che questa mossa possa sollevare qualche dubbio sulla privacy dei consumatori.

"Anche se i dati dei contatti di un utente di Google+ non sono visualizzati pubblicamente, i cambiamenti di Google rendono i dati personali degli utenti più accessibili", ha fatto sapere la Epic in un nota.

Secondo Rotenberg, la FTC ha bisogno di andare oltre per proteggere la privacy dei consumatori sul web. Ma Amit Singhal, responsabile delle ricerche Google ha commentato: “Stiamo trasformando Google in un motore di ricerca che capisce non solo i contenuti ma anche le persone e le relazioni”. Ma a che prezzo?

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico