2021: i robot matematici andranno all'universita'

robot matematico 

La severità della parte matematica dell'esame di ammissione per l'Università di Tokyo agita il sonno di molti aspiranti studenti. Sarebbe così semplice, pensano forse alcuni di loro tra i meno diligenti, avere a disposizione una macchina in grado di superare l’esame al posto mio.

Naturalmente calcolatrici, computer e altri dispositivi consentono di risolvere con estrema semplicità i problemi relativi, ad esempio, ai calcoli matematici. Ma sarebbe possibile costruire una macchina in grado di leggere il testo d’esame, interpretarlo e fornire la soluzione corretta? Risulta cioè possibile replicare in tutto e per tutto le azioni che sono richieste allo studente? Secondo Fujitsu, la risposta a questa domanda è sì.

La sfida accettata dal colosso giapponese è davvero affascinante: produrre un robot in grado di trattare problemi matematici rappresentati sia in forma di testo che in forma grafica, capire le richieste formulate dal problema e procedere poi alla risoluzione, confrontandosi con i migliori studenti di matematica del Giappone.

Si tratta di un compito particolarmente arduo se consideriamo che, secondo l’analisi degli esperti, solo circa la metà dei problemi d’esame può essere risolto con i più comuni software per computer. Molti tra i problemi infatti coinvolgono ad esempio la valutazione e l'impiego di disegni visive, oltre all’utilizzo di equazioni e formule note. In altre parole, l'esame, complesso per gli esseri umani, presenta un insieme differente di problemi teorici e pratici anche per una macchina, proponendosi come un ottimo banco di prova per testare i progressi dell’intelligenza artificiale.

Fujitsu si propone di sviluppare un robot in grado di ottenere risultati interessanti già entro il 2016 e un robot effettivamente in grado di ottenere l'ingresso all'università entro il 2021. Il progetto, oltre a una chiara e importante valenza scientifica, risulta anche di grande richiamo in patria, dato l’importante significato simbolico attribuito dal popolo giapponese a questo specifico esame. I progressi di Fujitsu saranno quindi senz’altro seguiti con grande attenzione.

Damiano Verda

Pin It

Cerca