Il 'Robot-Era' per i giovani, oggi è anche per gli anziani

robot era

Robot al fianco degli anziani, progettati per aiutarli nei lavori di casa, nell'amministrazione delle pratiche condominiali e nella vita quotidiana, passata fuori dalle mura domestiche. Tre versioni per un progetto internazionale made in Italy, il 'Robot - Era': volto ad integrare le più sofisticate teconologie robotiche e ambienti intelligenti.

L'obiettivo, non a caso, è migliorare la qualità della vita dei diversamente giovani, o degli over 60 per intenderci, magari accompagnandoli al passo della modernità. Coordinato da Paolo Dario, direttore dell'Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, il progetto coinvolge ricercatori provenienti da tutta Europa.

Si sono riuniti proprio in questi giorni nelle due location dell'Istituto di BioRobotica a Pontedera e presso la 'Casa Domotica' di Peccioli per il meeting che ha segnato il via al programma.

Lo step successivo, spiegano da Pisa, è ora sperimentare in ambienti reali i tre tipi di robot, coinvolgendo gli anziani e i loro familiari. Mentre in cantiere restano altre sperimentazioni, come quella per il sistema robotico di raccolta differenziata dei rifiuti direttamente a domicilio.

pisa robot

Per Paolo Dario "i robot saranno in grado di cooperare fra loro, per cui l'elevata complessità del sistema risulterà ridistribuita nell'ambiente dimostrandosi efficace, facile da usare e accettabile".

"Grazie a questo progetto internazionale la Regione Toscana si conferma una realtà dinamica", conclude infine l'esperto, capace di promuovere "iniziative di ricerca" rivolte al "miglioramento della qualità della vita dei propri cittadini e dello sviluppo industriale''.

AR

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico