Amos, il robot che sa come camminare

Amos robot

Un robot che sa camminare a piedi scegliendo l'andatura più adatta. A metterlo a punto sono stati alcuni scienziati del Max Planck Institute for Dynamics and Self-Organization, guidati da Marc Timme, insieme ai colleghi dell’Università di Gottingen.

Il robot si chiama Amos (Advanced MObility Sensor driven-Walking Device 06) e la sua particolarità, nello specifico, sta nell'essere in grado di adattare il ritmo e il tipo di passo all’ambiente in cui si trova. Come? Grazie ad un circuito cerebrale molto simile a quello che noi utilizziamo per controllare la nostra andatura a piedi.

Dotato di 6 gambe, Amos possiede una speciale centralina che "decide" come muoversi, in base agli input esterni che riceve dagli appositi sensori, captando anche la presenza di ostacoli e di pendenze.

Il robot, sviluppato dagli scienziati di Göttingen, utilizza un solo CPG, ossia una piccola rete composta da due elementi di un circuito. Il segreto del suo funzionamento consiste nel cosiddetto "controllo del caos", e in questo caso dell'andature.

Ad oggi, Amos non è in grado di "memorizzare" gli input sensoriali. Spiega Marc Timme: "attualmente, il robot non sarebbe in grado di gestire questo compito, non appena l'ostacolo non è visibile, esso non sa più che andatura utilizzare". E anticipa che in futuro, per ovviare a questa mancanza, il robot sarà dotato di un dispositivo di memoria che consentirà di completare i movimenti, anche dopo che l'input sensoriale sia cessato. Piccoli miracoli della tecnologia.

Pin It

Cerca