Cubo di Rubik: un robot lo risolve in 15 secondi

Rubik_cube

Immaginate una fresca primavera Ungherese. 1974, Budapest, qui l’ingegnere civile Ernő Rubik, padre ingegnere spaziale e madre poetessa, concepisce e costruisce il primo omonimo, celeberrimo, Cubo di Rubik: il giocattolo più venduto della storia con 300 milioni di pezzi venduti.

Sei facce, tutte di un colore diverso, 9 quadratini per faccia e - prendete un bel respiro - 43.252.003.274.489.856.000 di permutazioni possibili. Uno dei più veloci risolutori di questo complicato quanto divertente rompicapo si chiama Joe Ridgeway: tempo di risoluzione 45 secondi. Insieme a Zachary Grady, Ridgeway ha costruito e dotato di un software specifico un braccio robotizzato che riesce a risolvere il rompicapo in soli 15 secondi.

I due studenti della Rowan University del New Jersey hanno dotato il braccio di una telecamera che cattura le immagini del cubo - sostenuto su un vertice per facilitare i movimenti e non dover cambiare la presa ad ogni combinazione - e le invia ad un computer che le elabora e decide, in base ad algoritmi risolutivi, come muovere le sezioni del cubo stesso.

Esistono vari approcci matematici per la risoluzione del complicato rompicapo. Il metodo più comune è quello così detto a strati: vi sono 7 passi da effettuare (croce, angoli primo strato, secondo strato, orientamento spigoli, orientamento angoli, permutazione spigoli, permutazione angoli). Questo metodo ha il vantaggio di dover memorizzare pochi algoritmi ma risulta un po' lento e sicuramente non idoneo alla risoluzione super-veloce del rompicapo.

L'attuale campione del mondo è lo scozzese Breandan Vallance che ha vinto i recenti World Rubik's Cube Championship in Germania con una media di 5 risoluzioni di 10.74 secondi. Ma l’uomo più veloce del mondo, anche più veloce del braccio robot, è Feliks Zemdegs, Australiano classe 1995, che ha impiegato solo 6,77 secondi per la risoluzione. Per i meno 'svelti' rimane pur sempre valido l’unico metodo scientificamente sicuro al 100%: effettuare tutti i 43 miliardi di miliardi di combinazioni… se non si disintegra prima il cubo naturalmente!

Andrea Pallini

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico