Asimo, il primo robot umanoide: 10 anni dopo le nuove sfide di Honda

asimo-new-features

Il 31 Ottobre 2000 nasceva Asimo, il primo robot con sembianze umane: fu la rivoluzione per la tecnologia dei robot e per questo Honda, la casa produttrice, festeggia questa data lanciando siti web e spot dedicati a questo anniversario, contenenti foto e video sulla storia della sua creazione e le nuove sfide della tecnologia.

Honda ha infatti recentemente messo sul mercato applicazioni per iPhone e smartphone che funzionano con il sistema operativo ‘Android’. Il software, chiamato ‘Run with Asimo’, permette di interagire con lui e altri robot della stessa azienda, in veste di personaggi virtuali per pc.

Asimo è arrivato dopo una serie di prototipi precedenti, migliorati negli anni a partire dal 1986, ed è stato in seguito reso più complesso fino alla versione del 2006. Oggi il robot è alto 130 cm e pesa 52 kg. Sa fare molte cose: camminare, salire le scale, correre fino a 6 Km/h e persino riconoscere le persone (che devono avere indossato le ‘asimo card’, tessere magnetiche in grado di essere rilevate dal robot). Conosce anche molti sport ed è un discreto cameriere, visto che riesce a tenere in equilibrio un vassoio contenente oggetti, tra i quali cibi e bevande.

Ma non è solo un sofisticatissimo giocattolo per appassionati: Asimo infatti è usato nella ricerca sulla mobilità. Grazie ai test condotti su di lui è stata sviluppata, tra le altre cose, la prima tecnologia con la quale l’uomo può controllare una macchina attraverso le proprie attività cerebrali.

Tuttavia Honda non si fermerà qui: il ‘Progetto Asimo’ include infatti un’altra serie di obbiettivi rivolti soprattutto a migliorare la comprensione delle interazioni tra le persone e i robot umanoidi, con i quali mira anche al coinvolgimento degli studenti europei per spingerli ad un maggiore interesse verso la scienza e l’ingegneria.

Non sono poi così lontani i ‘Cyborg’, forse.

Roberta De Carolis

Leggi tutti i nostri articoli su Robot

Pin It

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico