Da Barcellona il Samsung Galaxy S5: tutte le caratteristiche

galaxy S5

Un altro anno, un nuovo Galaxy. Samsung lancia infatti il nuovo S5, l'ultima versione ammiraglia del proprio smartphone Android. Il dispositivo è stato presentato nel corso di un evento speciale, il Mobile World Congress 2014. Un'occasione accompagnata con orgoglio dalla stessa casa di produzione sia sul profilo Facebook sia su quello Twitter. Ma ecco di cosa si tratta.

Simile al suo predecessore, il Galaxy S4, il nuovo smartphone della casa sudcoreana si presenta in realtà solo un po' più grande, a causa del suo display. L'uso della plastica è oramai all'ordine del giorno, ma può o non può essere una buona cosa a seconda dei punti di vista. E così il Galaxy S5 rimane sulla stessa linea. Un vantaggio è quello di essere resistente alla polvere, sebbene non risulti impermeabile all'acqua.

Per quando riguarda le sue misure, queste si aggirano tra i 142 x 72,5 x 8,1mm e il peso attorno ai 145 grammi (15 in più del Galaxy S4). Dalla parte anteriore, sembrerebbe facile confondere i due smartphone. Mentre dal retro, il design opaco del nuovo dispositivo è accompagnato da una struttura tratteggiata.

Il Samsung Galaxy S5 è dotato di un processore quad-core Qualcomm Krait, con una potenza di elaborazione pari a 2,5GHz; il che significa che le prestazioni dovrebbero essere molto “scattanti”. I 2GB di RAM sono avviati dal sistema operativo Android KitKat. Questo lo si trova già pre-installato e proietta magicamente l'utente nel mondo di Google.

Oltre ad un design migliorato, KitKat offre prestazioni superveloci. Inoltre, le nuove funzionalità di Android 4.4.2 KitKat includono la possibilità di lanciare una ricerca su Google usando solo la voce, una più veloce possibilità di multi-tasking, insieme ad un interfaccia semplice e miglioramenti sulle modalità di reperimento dei contatti.

Il display è un 5 pollici full touchscreen HD Super AMOLED, che permette una visione nitida degli spazi circostanti. Buone notizie, quindi, se vi piace l'impatto visivo. Dal canto suo, la fotocamera offre 16 megapixel, a confronto con i 13 dell'S4. Questa è in grado di mettere a fuoco in 0,3 secondi (il tempo più veloce di tutti gli smartphone oggi in circolazione) ed ha una funzionalità chiamata “messa a fuoco selettiva”, ossia uno strumento per la scelta della messa a punto di un'immagine dopo che è stata scattata. Il tutto accompagnato anche dalla possibilità di ripresa video.

Ma veniamo ai costi. Il prezzo di base deve ancora essere comunicato. Potrebbe orientarsi intorno alle 600 sterline per il mercato inglese. Ma occorre attendere maggiori ragguagli per il mercato italiano.

Federica Vitale

Seguici su Facebook, Twitter e Google+

Leggi anche:

- Samsung Galaxy Note 3 Lite e Samsung Galaxy S5: le (presunte) novità in arrivo

- Samsung Galaxy S5 sfida l'iPhone 5S. Ecco le prime presunte immagini della scocca

Pin It

Cerca