Ecco YotaPhone, il cellulare dal doppio display made in Russia

Sbarca sul mercato internazionale il primo smartphone made in Russia. È stato presentato ieri a Mosca ''YotaPhone'', il primo cellulare intelligente progettato da un'azienda che in passato aveva collaborato col Cremlino per il settore della Difesa.

Si tratta di un dispositivo dal doppio display, uno su entrambi i lati, e con un'innovativa scheda tecnica. Si basa sul sistema operativo Android di Google e verrà venduto a un prezzo iniziale di 499 euro. Ufficialmente, inizierà ad essere commercializzato online già da questo mese, oltre che in Russia anche in Germania, Francia, Spagna e Austria.

La particolarità del dispositivo, tuttavia, è proprio quella di avere due schermi: uno anteriore da 4.3'' Lcd e uno posteriore da 4.3'', simile a quello degli eBook reader.

Entrambi hanno le medesime funzionalità: su entrambi possono essere letti gli Sms, viste le pagine del browser o scorrere documenti. Ovviamente sullo schermo posteriore, non è possibile visualizzare i colori, essendo uno schermo a 16 toni di grigio. I due display hanno, inoltre, differente incidenza sul consumo della batteria: lo schermo Epd, infatti, può essere utilizzato per due giorni, prima di scaricare completamente la batteria. "C'è una cosa fondamentalmente sbagliata con gli smartphone - ha spiegato l'amministratore delegato di Yota Devices, Vlad Martynov - ed è che per la maggiore parte del tempo dormono. Sono soltanto una scatola nera con display scuro, il che non porta alcun valore". Per quanto riguarda la scheda tecnica del telefonino, si parla di un peso pari a 146 grammi, una Cpu Krait dual-core da 1,7 GHz, Ram da 2 Gb, display principale LCD HD da 4,3 con risoluzione 1280x720 e schermo posteriore EPD da 4,3 con risoluzione 640x360. Poi la fotocamera principale da 13 MP con flash a Led e registrazione video a 1080p con 30 fps, mentre la posteriore è da 1 MP.

Capablanca

Seguici su Facebook, Twitter e Google +

LEGGI anche:

- Ecco come saranno gli smartphone nel 2018

- La pipì ricaricherà gli smartphone del futuro

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico