iOS 7.0.4: arriva il quarto aggiornamento

iOS 7 4.0

L’iOS 7 fa ancora discutere. Ecco il 4.0, la quarta versione, ad appena due mesi dal lancio. Il nuovo sistema operativo per iPhone, iPad e iPod Touch corregge ancora altri bug: Apple cerca così di rispondere alle richieste e alle critiche degli utenti, arrivate online e raccolte da alcuni blogger.

In effetti l’ultima generazione del sistema operativo targato Mela ha dato diversi problemi fin dall’inizio. Pochissimi giorni dopo il lancio sono iniziate a circolare voci e indiscrezioni su presunti bug che avrebbero consentito accessi non autorizzati ai dispositivi iPhone 5S, aggirando il sensore di impronte digitali, la grande novità di Apple.

In attesa dell’iOS 7.1, assistiamo dunque a continue correzioni della versione base. In realtà anche quest’ultimo upgrade sembra aver introdotto lievi modifiche, ma utili, ad esempio, a correggere alcuni errori, legati soprattutto all’accessibilità della videochat FaceTime. “Correzioni di bug e miglioramenti, tra cui una necessaria a superare un problema che causa blocco di chiamate con FaceTime ad alcuni utenti” si legge infatti sul supporto ufficiale.

iOS 7.0.4 ha inoltre migliorato le sue app della libreria digitale iBooks e della biblioteca di iTunes dedicata all'apprendimento e arriva a poco più di tre settimane dal rilascio di iOS 7.0.3, che aveva a sua volta aggiunto il supporto per iCloud KeyChain e per i problemi all’accelerometro. Non tutte le difficoltà, comunque, sembrano essere state rimosse, come quelle legate alla wifi e alla lockscreen.

Apple ha rilasciato anche iOS 6.1.5 per la quarta generazione iPod Touch, che consente di risolvere lo stesso problema su FaceTime. É inoltre disponibile una nuova versione 6.0.2 del software di Apple Tv, anche se non sono state ancora chiarite le modifiche esatte che questo upgrade ha apportato.

iOS 7.0.4 può essere scaricato tramite lo strumento di aggiornamento del software nel menu delle impostazioni su dispositivi iOS. Le istruzioni per il download possono essere visualizzate anche nel video tutorial qui di seguito riportato, realizzato dal sito specializzato Redmond Pie.