L'iPhone per monitorare il battito cardiaco

immagine

La Apple batte tutti, anche in ospedale, dove numerosi medici allo stetoscopio attorno al collo stanno sostituendo l'iPhone di Cupertino. La notizia è apparsa in questi giorni sul Guardian, che ha parlato di "almeno 3 milioni i camici bianchi che hanno acquistato su iTunes l'applicazione che monitora il battito cardiaco", al costo di 0,79 euro. Ma naturalmente ne esiste anche una versione gratuita, messa a disposizione dalla scorsa settimana, che registra circa 500 download al giorno.

Nel dettaglio, il software dell'app fa uso del microfono del telefonino per rilevare il battito cardiaco. Dalle indicazioni d'uso si legge che "bisogna posizionare l'iPhone sul collo e premerlo leggermente così da poter ascoltare il battito grazie alle pulsazioni della carotide"

"C'è molto entusiasmo per l'introduzione della tecnologia della telefonia mobile nel mondo del lavoro medico, ed è giusto così", ha osservato l'ideatore del programma, Peter Bentley della University College of London. "Gli smartphone sono dispositivi incredibilmente potenti e ricchi di sensori, telecamere e microfoni di alta qualità con display sorprendenti che possono essere usati per scopi medici".

Il quotidiano britannico fa inoltre sapere che "l'80% dei medici inglesi avrà uno smartphone in tasca entro il 2012" e ci sono già "oltre 6 mila app sulla salute disponibili online".

Augusto Rubei

Cerca

Noi raccomandiamo Buono ed Economico