Wearable technology: il dito diventa una bacchetta magica con l'anello Bluetooth

The Ring

Con questo anello, The Ring, comanderemo tutto, grazie al Bluetooth installato sul dispositivo. La wearable technology di ultimissima generazione, che ci ricorda immagini del Signore degli Anelli, trasforma il dito in una sorta di bacchetta magica per aprire email, accendere le luci e pagare le bollette, ma anche per comandare elettrodomestici e TV.

“Ring è come una magiasi legge sul sito della Logbar inc. che ha sviluppato la tecnologia - Consente di controllare tutto quello che vuoi, e si indossa al dito. È possibile inviare testi, controllare elettrodomestici, e persino pagare le bollette, tutto in una volta e in un lampo. Per attivare Ring, gli utenti hanno bisogno di un solo pulsante su un lato.

Il dispositivo è a batteria ed è dotato di sensori di movimento, di contatto, ovviamente di un chip Bluetooth, Led e di un di sistema vibrante. I possessori possono scegliere se ricevere avvisi e notifiche, come nuovi messaggi di posta elettronica o post su Facebook, utilizzando sia le vibrazioni sia le luci lampeggianti a Led situate vicino al pulsante di accensione.

The Ring 1

The Ring, una volta attivato, risponde ai comandi che derivano dai genti del dito sul quale è posizionato e, come in un linguaggio per sordomuti, ad ogni gesto corrisponde un messaggio. Il prodotto viene fornito con una serie di gesti pre-installati, ma questi potranno anche essere personalizzati utilizzando l’app dedicata.

L’ Anello di Logbar rileva solo il movimento del dito che l’ha indossato sulla e l’azienda sostiene che può eseguire fino a mille gesti prima che la sua batteria debba essere necessariamente sostituita. E, se vogliamo scrivere un testo, c’è anche l’app Font.

Per effettuare i pagamenti, invece, l’anello si collega via Bluetooth all’iBeacon app di Apple, dopo aver selezionato il negozio voluto grazie alle funzionalità Gps. L’Anello di Logbar può essere collegato via Bluetooth tramite qualsiasi dispositivo compatibile all’interno di una rete e funziona anche con Google Glass e smartwatches.

Attualmente è compatibile con iOS 7 e Android 4.4, ma Logbar sta lavorando anche su una versione di Windows Phone.

Quindi un anello per domarli tutti?

Roberta De Carolis

Foto: Logbar inc.

Seguici su Facebook, Twitter e Google +

LEGGI anche:

- Al CES 2014 va in scena la Wearable technology

- Google Glass, il kit di sviluppo

- Google e LG: quest’estate arriva lo smartwatch Nexus

Pin It

Cerca