Surface: il 26 ottobre con Windows 8

Microsoft Surface 26 Ottobre

Arriva il 26 Ottobre, come Windows 8: è Microsoft Surface, il tablet progettato e costruito interamente dal colosso di Redmond. La sfida con Apple è dichiarata: l’iPad ha ora un diretto concorrente. Il dispositivo era stato già presentato e il suo arrivo non è di certo una novità, ma ora abbiamo una data esatta. Significativa la coincidenza con Windows 8, in un momento in cui Bill Gates, per la prima volta dal suo esordio in borsa, deve fare i conti con un bilancio in rosso.

“La prossima versione del nostro sistema operativo, Windows 8, sarà disponibile il 26 ottobre 2012. Contemporaneamente inizieremo la vendita di Surface, una serie di dispositivi hardware progettati e costruiti da noi” ha dichiarato l’azienda nella sua relazione annuale depositata presso la Securities and Exchange Commission, l’ente federale che negli Stati Uniti è preposto alla vigilanza della borsa valori (l’analogo della nostra Consob).

“Il suo successo dipende da una serie di fattori tra cui la misura in cui i clienti saranno disposti ad abbracciare la nuova interfaccia utente e funzionalità del prodotto –si legge ancora nel documento- e nella nostra capacità di coordinarci con i partner Oem (produttori di personal computer, N.d.r.) nel rilasciare una varietà di dispositivi hardware che sfruttano le sue caratteristiche, oltre all’abilità con cui riusciremo ad attrarre investitori per garantire una serie competitiva di applicazioni di qualità”.

Il dispositivo dovrebbe essere spesso meno di un centimetro, 9,3 millimetri per la precisione, e dotato di due porte Usb 2.0. L’involucro è realizzato con una particolare combinazione di materiali, chiamata da Microsoft VaporMg, per via della presenza di magnesio (Mg il simbolo chimico) nella composizione. Tale combinazione crea una finitura simile a quella di un orologio di lusso, sottile fino a 0,65 millimetri, e genera una struttura estremamente rigida.

Un prodotto innovativo quindi che, unito a Windows 8, dovrebbe rilanciare Microsoft. I conti torneranno presto nel consueto attivo?

Roberta De Carolis