iBooks 2 parte col botto: 350mila download in 3 giorni

iBooks2

Ottimo debutto per iBooks 2, l’applicazione di Apple per il download degli e-book, i libri elettronici visualizzabili su iPad e su altri tablet ed ebook reader. I dati diffusi dal Global Equities Research parlano di 350.000 download di libri di testo effettuati nelle prime 72 ore, mentre negli stessi tre giorni iBooks Author (l’app gratuita di Apple con cui si possono creare libri interattivi) è stato scaricato 90.000 volte.

C’è da dire che questi numeri sono influenzate dai curiosi, ma in ogni caso è un dato di fatto che gli utenti sembrano aver apprezzato questo nuovo modo di fruizione della letteratura e della narrativa, ma anche dell’istruzione. E a trarre benefici dagli e-book, oltre agli utenti, sono anche gli editori: un libro digitale ha infatti un costo di produzione pari a circa un quinto di uno tradizionale.

Nonostante questi dati positivi, dalla Rete sono giunte però anche delle critiche al nuovo servizio dell’azienda di Cupertino. Slader, un servizio online che fornisce risorse per studenti del liceo, ha infatti commentato: “Sembra di leggere una copia in PDF dei libri che esistono oggi nelle classi scolastiche. Le features interattive promesse sono praticamente inesistenti. Al di là delle solite funzionalità dell'iPad (sottolineatura e dizionario integrato), non c'è nulla di nuovo nei libri di matematica di iBooks. I nuovi autori potrebbero superare tranquillamente i bassi standard degli editori, ma basterà questo per scuotere il mercato dei libri di testo?”.

Antonino Neri

Pin It

Cerca