Mercoledì il 'Back to the Mac': le 10 mosse più geek che vogliamo dalla Apple

back_to_the_mac

Attirata dall'onda iPhone e iPad (per il primo sia parla già di una quinta versione, per il secondo i rumors si concretizzano ogni giorno) la Apple pare aver chiuso nel dimenticatoio i Mac, che hanno inizialmente fatto la fortuna della casa di Cupertino.

Per il prossimo 20 ottobre è previsto l'incontro 'Back to the Mac' (nel quale probabilmente si parlerà molto del nuovo sistema operativo Lion) e NextMe.it vi offre 10 punti sui quali Steve Jobs non può permettersi di fallire. Sono 10 tasselli che, se previsti dall'azienda nel nuovo progetto Mac, alla prova dei fatti faranno la differenza. E di molto.

1. Un aggiornamento del processore Intel Core. Non tutti i Mac hanno la versione recente della cpu, utilizzando ancora l'Intel Core 2 Duo, invece delle più nuove Core i3, Core i5 o Core i7.

2. Una scheda grafica selezionabile. Oltre ad un aggiornamento della scheda grafica, sarebbe bello poter affiancare la vecchia GeForce 320 con una nuova.

3. Retina display. Visto che già l'uso dei retina display, ossia di uno schermo con risuluzione più elevata, è stato ampiamente utilizzato da Apple sul nuovo iPhone 4, sarebbe utile trovarlo anche su MacBook e MacBook da 13 pollici.

4. Schermi con una migliore risoluzione. Ricollegandosi al precedente punto, sarebbe certamente interessante usufruire di schermi con una migliore risoluzione rispetto a quella dell'attuale MacBook.

mac-book

5. Memoria e dischi rigidi più grandi. Si attende un adeguamento ai nuovi standard di memoria, così come avviene già per i notebook Windows, che hanno orami 4GB di memoria DDR3 e hard disk da 320GB e 500GB.

6. HDMI. Già presente su Apple Tv e Mac mini, si spera che possa sostituire DisplayPort nei MacBook e MacBook Pro.

Apple-TV-01

7. Slot SD card. Sarebbe davvero utile trovare slot per schede SD su tutta la linea di Mac, che comprende il Macbook, il Macbook Air, e il 17 pollici.

8. Wimax. E perché no? È meno costoso di altri abbonamenti alla banda larga, e lo stesso chip occupa poco spazio nel portatile.

9. Blu-ray. Forse è un po' troppo, ma non fa male sognare un notebook Apple con disco Blu-ray.

10. MacBook Air più piccoli. Si parla già di MacBook Air più piccoli, da 11 pollici, chissà se li vedremo presto.

Francesca Mancuso

Pin It

Cerca