Nextme

Memristor: il transistor che non ti aspetti più

memristor

Ciò che qualche decennio fa, esattamente nel 1971, era considerato un progetto avveniristico sta per essere realizzato conceratemente. Stiamo parlando del memristor, una sorta di transistor speciale, di piccole dimensioni ma molto potente. In quegli anni, Leon Chua, professore di Ingegneria Elettrica, lo aveva messo a punto, ma fino al 2008 il suo progetto era rimasto solo teoria.

  Da due anni, infatti, la Hewlett Packard si è offerta di rendere reale l'idea del memristor. E finalmente in questi giorni è stato dato l'annuncio ufficiale: l'HP è in grado di costruire dispositivi che utilizzano memristors, invece dei transistor presenti nei computer attuali.

Ma vediamo quali sono i vantaggi del memristor. In primo luogo, è in grado di memorizzare ed elaborare i dati simultaneamente, posizionando i vari chip in pila uno sull'altro. Grazie alla sue capacità ma soprattutto grazie alle dimensioni, molto più ridotte rispetto a quelle di un normale transistor, la potenza e la memoria dei computer che lo utilizzerebbero, potrebbero raggiungere dimensioni inimmaginabili nell'arco di due anni.

L'altro vantaggio è legato al fatto che memristor è in grado di servire allo stesso tempo il processore e la memoria. Oggi, invece, i computer hanno dispositivi separati. Eliminando il tempo di comunicazione e di energia tra le diverse parti di hardware, un sistema formato da memristor sarebbe notevolmente più veloce, e anche meno dispendioso in termini energetici.

Infine, una delle carattatteristiche più rilevanti riguarda la sua capacità di formare reti tridimensionali. Secondo Leon Chua, questa tecnologia potrebbe anche consentire la creazione di cervelli elettronici.

Stan Williams, scienziato di HP, ha riferito alla BBC. "In teoria si possono collegare migliaia di strati in un modo molto semplice, si potrebbe fornire un modo per ottenere una quantità ridicola di memoria su un chip".

Francesca Mancuso



{jumi}
<script type="text/javascript" src="http://static.ak.connect.facebook.com/js/api_lib/v0.4/FeatureLoader.js.php/it_IT"></script><script type="text/javascript">FB.init("bbf12bf298fad8318986cd1a298d1aa3");</script><fb:fan profile_id="232393981484" stream="0" connections="22" logobar="1" width="618"></fb:fan><div style="font-size:8px; padding-left:10px"></div>
{/jumi}

 

NextMe.it è un supplemento di greenMe.it Testata Giornalistica reg. Trib. Roma, n° 77/2009 del 26/02/2009 - p.iva 09152791001 - © Copyright 2009-2012

Top Desktop version